/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | 23 maggio 2018, 14:22

Endeavor X, a Torino la prima selezione per imprese che hanno un futuro promettente (VIDEO)

Insieme a Fondazione CRT, approda in Italia un meccanismo per sostenere le idee di business con un potenziale

Endeavor X, a Torino la prima selezione per imprese che hanno un futuro promettente (VIDEO)

Con la tappa torinese, arriva anche in Italia Endeavor X, un programma che insieme a Fondazione CRT punta a dare sostegno a quelle imprese che ancora non sono "sbocciate" appieno, ma che dimostrano di avere già buone potenzialità.

Sei, in particolare, i partecipanti che dei 12 candidati di partenza hanno dimostrato di avere le carte giuste per partecipare a un cammino al temine del quale un gruppo di imprese che può generare "impatto" arriverà alla sua massima espressione. Sei i mesi di tempo, per coloro che saranno "scelti" a fine giugno, scanditi attraverso eventi di networking e attività che possano accelerarne la crescita. Un meccanismo già scattato in Paesi come Brasile e Grecia e che dal 2016 ha cominciato a guardare al nostro Paese, fino alla giornata di oggi. 

"In pochi giorni, a volte in poche ore, hai la possibilità di conoscere mentor e persone che non saresti in grado di incontrare in tutta una vita - racconta Davide D'Atri, di Soundreef, azienda che è passata attraverso il metodo-Endeavor - e capisci il significato del networking internazionale, ma anche la necessità di restituire, capisci il vero senso di voler ridare al tuo territorio quello che hai ricevuto in prima battuta".

Un metodo, insomma, che accanto alla ricerca del business punta anche a rinforzare il sistema imprenditoriale nel suo insieme. "Con Endeavor vogliamo creare un ecosistema tech e posizionare sulla mappa Torino come luogo ideale per le start up, la ricerca e la connessione tra talenti e capitali", commenta Massimo Lapucci, direttore generale di Ogr (cornice dell'evento) e segretario generale di Fondazione CRT.

"Sono oltre 1000 i membri del nostro network nel mondo e 13 soltanto in Italia - racconta Raffaele Mauro, managing director di Endeavor Italia - e delle 12 aziende presenti oggi ne selezioneremo 6 che saranno poi pronte a sottoporti alla selezione internazionali". "Endeavor è una Ong - prosegue - che si sostiene tramite donazioni con ogni nazione ricerca e raccoglie in maniera autonoma, comunicando le identità di chi la aiuta a esistere. Endeavor X, come progetto, è sostenuto da Fondazione CRT e siamo alla ricerca di imprese a 360 gradi. Nel mirino finiscono casi di innovazione molto forte e che possano avere impatto (occupazionale e non solo) sul proprio ecosistema".

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium