/ Cronaca

Cronaca | 26 giugno 2018, 07:05

Campo rom di strada dell'Aeroporto, blitz all'alba dei carabinieri: 14 misure cautelari e 15 denunce (FOTO e VIDEO)

I militari stanno effettuando perquisizioni dopo i casi di roghi tossici, furti e ricettazione. Le indagini risalgono al periodo tra luglio 2017 e lo scorso mese di marzo

Campo rom di strada dell'Aeroporto, blitz all'alba dei carabinieri: 14 misure cautelari e 15 denunce (FOTO e VIDEO)

E' scattato con le prime luci dell'alba un blitz da parte dei carabinieri presso il campo rom di strada dell'aeroporto. Una delle zone che ha mostrato le maggiori criticità, non solo in tempi recenti, sia per quanto riguarda gli incendi e la conseguente emissione di fumi tossici, sia per altre problematiche che spesso hanno portato i cittadini residenti nella zona a protestare.





Sono in corso le perquisizioni da parte delle forze dell'ordine, con tanto di elicottero che sorvola la zona. Oltre ai roghi tossici, i militari stanno procedendo anche per verificare segnalazioni e responsabilità legate ad attività di furto e ricettazione.

Complessivamente sono circa cento i carabinieri del Comando provinciale di Torino impegnati (con la collaborazione del Reggimento Piemonte e da personale dell'Nucleo Elicotteri ) e che stanno perquisendo l’area.



I militari stanno eseguendo 14 misure cautelari, tra cui tre custodie cautelari in carcere, 9 obblighi di presentazione, 2 misure del divieto di dimora e 15 denunce a piede libero nei confronti di altrettanti rom, disposte dall'autorità giudiziaria nell'ambito di una indagine su gravi reati in materia ambientale ed una serie di delitti contro il patrimonio. I fatti accertati si estendono in un periodo di tempo che va da luglio 2017 a marzo 2018.



L’attività investigativa, coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Torino, è stata avviata e sviluppata dai carabinieri della Stazione di Leini. Durante l’indagine sono già stati eseguiti 6 fermi per ricettazione e recuperata refurtiva per il valore di 200mila euro.

 

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium