/ Cronaca

Cronaca | 30 giugno 2018, 12:32

Arrestato dalla Polizia torinese per maltrattamenti in famiglia

Da lungo tempo la moglie subiva soprusi

immagine di repertorio

immagine di repertorio

Un cittadino rumeno di 29 anni è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e denunciato per violenza sessuale.

Gli agenti della Squadra Volante sono intervenuti in un condominio in zona Madonna di Campagna a seguito di una chiamata di una donna che raccontava di essere stata minacciata di morte dal marito con un coltello nella sua abitazione.

Al loro arrivo, gli agenti hanno trovato la donna tremante e in forte stato di agitazione. La vittima ha raccontato che di essere stata minacciata di morte dal coniuge quando questi è tornato a casa dopo alcuni giorni di ingiustificata assenza. La donna ha narrato agli agenti una storia fatta di continue privazioni, umiliazioni e sofferenze, spesso sfociate in ingiurie, minacce e percosse, che andavano avanti da molto tempo anche se erano divenute più frequenti negli ultimi due-tre mesi.

La donna ormai viveva priva di tranquillità e con la sensazione che qualcosa di irreparabile potesse accaderle, anche perché il marito spesso agiva sotto l’abuso di alcol. Tutto questo fino a quando, nei giorni scorsi, in occasione di un nuovo episodio ha trovato il coraggio di chiamare la Polizia.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium