/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | mercoledì 11 luglio 2018, 18:32

Concert Jouet: note e spettacolo al parco della Tesoriera

Musica e clownerie hanno conquistato il pubblico dell’Evergreen Fest 2018

Concert Jouet: note e spettacolo al parco della Tesoriera

Prendete una cantante di musica popolare, affiancatele una violoncellista diplomata al conservatorio e aggiungete una bella manciata di quella comicità senza confini tipica della clownerie. Infine, inserite il tutto nella cornice splendida di una serata estiva alla Tesoriera. Cosa ottenete? Il Concert Jouet all’Evergreen Fest. Evento di successo, che si è tenuto ieri, martedì 10 luglio 2018.

Paola Lombardo e Paola Torsi a partire dal 2015, con l’aiuto della regia di Luisella Tamietto e della consulenza di Nicola Muntoni, hanno dato forma a un concerto divertente, dove musica pop e classica, opera e scene buffe si sposano in maniera perfetta per divertire un pubblico di qualsiasi età.

“L’idea è nata da me, nel periodo in cui frequentavo il teatro fisico di Philip Radice e mi ero avvicinata all’arte della clownerie”, spiega Paola Lombardo. “Avevo in mente delle canzoni divertenti da cui partire e conoscevo Paola (N.d.A: Paola Torsi) solo di vista, ma sapevo che sarebbe stata la persona adatta con cui condividere questo progetto”.

“Concert Jouet è un concerto semiserio per voce e violoncello, (…) un concerto bislacco che unisce musica, fisicità, e comicità in un equilibrio costantemente in pericolo”, si legge nel sito ufficiale (http://www.paolalombardo.com/concert-jouet/).

A partire dal suo debutto, lo spettacolo ha avuto un successo immediato, collezionando 40 repliche in poco più di due anni. Ha esordito, infatti, al Teatro della Caduta il 12 marzo del 2016 e, da quel momento, è stato ospitato un po’ ovunque, tra festival, teatri, fiere e locali, fino ad arrivare, martedì, al parco della Tesoriera.

E, anche questa volta, è riuscita la magia. Pesino un pubblico non sempre facile e attento, come quello dell’Evergreen Fest, non ha potuto resistere alla splendida voce di Paola Lombardo, alla musica di Paola Torsi e alla loro deliziosa verve.

Questo è un duo che funziona, che riesce a lavorare molto bene, in perfetta sintonia e che, quindi, sta già pensando al futuro e a uno spettacolo nuovo. Ma, ci tengono a precisano come i tempi di gestazione siano ancora lunghi, e quindi preferiscono non anticipare nulla.

Ciò che invece si può anticipare sono gli impegni futuri delle due Paola e del loro Concert Jouet. Saranno, infatti, il 14 luglio a Santa Maria Maggiore, vicino Santena, il 25 luglio a Peagna, vicino Loano e, per la prima volta all’estero, il 4 e il 5 agosto al Bastid’ Art Festival in Aquitania, Francia.

E, a proposito di estero, di fronte alla domanda “Cosa sognate per il vostro spettacolo?” la prima a rispondere, tra il serio e il faceto, è Paola Torsi con un ambizioso: “il Giappone”.

Certo la strada è, metaforicamente e praticamente ancora lunga, ma non si fa affatto fatica ad immaginare queste due artiste mentre divertono un pubblico di qualsiasi latitudine.

Rossana Rotolo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore