/ Cronaca

Cronaca | 13 luglio 2018, 07:58

Alpignano, sabato i funerali di Ornella Bellagarda

Estremo saluto per la sub che ha perso la vita nelle acque di Arenzano durante un’immersione

Alpignano, sabato i funerali di Ornella Bellagarda

Si svolgeranno sabato 14 luglio alle 14,30 presso la chiesa di San Martino di Alpignano i funerali di Ornella Bellagarda morta in un tragico incidente mentre era impegnata in un’immersione subacquea ad Arenzano in provincia di Genova. E’ infatti arrivato il nulla osta da parte della procura di Genova che ha dato il via libera per la celebrazione delle esequie dopo l'autopsia effettuata sul corpo della donna.

Martedì scorso tutta la comunità si era riunita in una serata di preghiera presso la San Martino per ricordare Ornella, non più riemersa durante un immersione al relitto della Haven, una nave petroliera affondata nel 1991 proprio davanti al porto di Arenzano e dove altri sub hanno già trovato la morte. Ornella era una sub esperta e non sono ancora chiare le cause del fatale incidente. Il fatto, successo domenica scorsa, aveva impegnato i soccorsi nelle ricerche portando i sommozzatori dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri a scandagliare i fondali senza successo. Solo nella giornata di lunedì mattina, grazie ad un robot ad immersione teleguidato, si è riusciti ad individuare il corpo senza vita della donna, ad 80 metri di profondità.

Molti messaggi di cordoglio sono giunti in questi giorni ai genitori di Ornella ed al marito Enzo che anch’egli aveva partecipato all’immersione. Il primo cittadino Andrea Oliva la ricorda con molta stima e affetto, dai tempi in cui faceva parte dell'Azione Cattolica e poi, a fine degli anni ‘80 quando il sindaco entrò come volontario nella Croce Verde di Alpignano e qualche mese dopo anche Ornella. Da tutti è ricordata come una persona solare e disponibile. Sulle bacheche dei necrologi, oggi, sono stati affisse anche le epigrafe dei Vigili del Fuoco e della Croce Verde con parole che toccano al cuore. Per la Croce Verde Ornella, 50 anni compiuti lo scorso 8 giugno, è stata volontaria per 30 anni; inoltre era anche presidente del consiglio di amministrazione dell'asilo Caccia. Da sempre impegnata nelle attività della parrocchia con i giovani dell'Azione Cattolica e per un periodo anche come catechista. Aperta con tutti, è sempre stata a fianco dei più deboli e dei bisognosi per portare una parola di sostegno ed un aiuto concreto. Il vicesindaco Gianni Brignolo la ricorda così sul suo profilo Facebook: “Abbiamo sorriso e scherzato ogni volta che ci siamo visti, consapevoli che ciò che siamo (e felici di esserlo) è il frutto di essere stati partecipi di una esperienza meravigliosa. Quello che oggi sono lo devo anche a te…….mannaggia Ornella che brutto scherzo che ci hai tirato! Un abbraccio forte, un bacio forte, gli occhi si incrociano perché a volte non c'è bisogno di parlare basta guardarsi in viso. Grazie di tutto, anche se non ho mai avuto modo di dirtelo, ma penso tu lo abbia sempre sentito. Sono sicuro che in qualche modo, che oggi non conosco, avremo modo di sentirci. Lasciaci solo il tempo di affrontare il dolore, "dal naufragio al volo" il passo è lungo e faticoso, ma so che non saremo soli! Ciao Ornella”

Un volontario della Croce Verde, Luciano De Filippis, racconta di lei: “era una persona bellissima, 30 anni di Croce Verde e premiata con 110 e lode. Catechista e presidente di un asilo, il suo sorriso era sempre presente quando la incontravi”.
Ornella Bellagarda lascia il marito, la mamma Bianca ed il papà Marco e la sorella Silvia.

Paolo Giordanino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium