/ Sanità

Sanità | 13 luglio 2018, 17:00

Parco della Salute di Torino, firmata la convenzione con l'Anac

Entro il mese di luglio la Regione Piemonte approverà il progetto di bonifica dell’area ed entro ottobre partirà la gara d'appalto

Parco della Salute di Torino, firmata la convenzione con l'Anac

Entro la fine del mese la Regione Piemonte approverà il progetto di bonifica dell’area e tutti gli atti necessari a bandire la gara per la realizzazione del Parco della Salute di Torino ad ottobre, dopo aver portato a termine tutti i passaggi tecnici necessari.

E' quanto emerso oggi pomeriggio nel corso della Cabina di regia sul Parco della Salute coordinata dall'avvocato Gianpaolo Zanetta, che si è riunita presso l'Assessorato regionale alla Sanità, presenti i rappresentanti della Regione Piemonte, della Città di Torino, della Città della Salute, dell’Università degli Studi, del Politecnico e di Fs Sistemi urbani.

"Il lavoro che porterà alla realizzazione dell'opera sta procedendo secondo i tempi previsti al momento della sottoscrizione dell'accordo di programma - sottolinea l'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta -. In autunno potremo effettivamente far partire la gara di appalto: un traguardo importantissimo, una delle priorità che avevamo fissato all’inizio del mandato”.

In questi mesi, mentre è iniziato il lavoro dell'advisor individuato dalla Città della Salute per seguire tutte le procedure legali e finanziarie, la Regione Piemonte ha stipulato un’apposita convenzione con l’Anac, l’Autorità nazionale anticorruzione. Anac seguirà ogni aspetto relativo alla gara e ha già espresso parere favorevole alla formula del dialogo competitivo.

La Giunta regionale approverà entro luglio il progetto per l’effettuazione delle bonifiche dell’area interessata, che sarà consegnata al vincitore pienamente utilizzabile, e tutta la documentazione necessaria a far partire l’iter della gara.

L’investimento previsto per il Parco della Salute è di circa 456 milioni di euro per il primo lotto, di cui 142,4 a carico dello Stato, 7,5 milioni con fondi della Regione e 306 a carico del privato che realizzerà l’opera.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium