/ Attualità

Attualità | 17 luglio 2018, 15:13

Borgo Campidoglio, 775 persone dicono no alle strisce blu e alla pedonalizzazione

"Troppo elevato il costo, in considerazione di un previsto intervento di riqualificazione limitato all'installazione di alcuni oggetti di arredo urbano"

Borgo Campidoglio, 775 persone dicono no alle strisce blu e alla pedonalizzazione

No alla pedonalizzazione e alle strisce blu di Borgo Campidoglio. È questa la richiesta di 775 persone che, tramite una petizione, chiedono "all'Amministrazione Appendino di rinunciare al progetto "Borgo Vecchio slow", non condiviso con i residenti".

Oltre a questo i firmatari contestano anche il "costo dell'operazione, troppo elevato in considerazione di un previsto intervento di riqualificazione limitato all'installazione di alcuni oggetti di arredo urbano." A preoccupare i residenti "le possibile ricadute negative sulle attività commerciali e laboratori", se il Borgo Vecchio fosse chiuso al traffico.

In alternativa i firmatari, che auspicano l'apertura di un tavolo di lavoro tra Comune, Circoscrizione 4 e associazioni di categoria, propongono una serie di interventi alternativi. Nel dettaglio chiedono il senso unico e i parcheggi a "spina di pesce" nelle vie Cibrario (fra corso Tassoni e corso Svizzera), Levanna, Balme e Fabrizi oltre a parcheggi dello stesso tipo nelle vie Buronzo e Bianzé e nel viale centrale di corso Svizzera.

A sostenere i residenti in questa battaglia il capogruppo dei Moderati Silvio Magliano e il comitato TorinoinMovimento.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium