/ Attualità

Attualità | 17 luglio 2018, 12:45

Gioco d'azzardo, i lavoratori del “gioco legale” protestano a Palazzo Lascaris: verranno auditi in Consiglio regionale (VIDEO)

Il presidente Boeti esce dall'aula e li incontra in strada: la settimana prossima li ascolterà in sede ufficiale

Gioco d'azzardo, i lavoratori del “gioco legale” protestano a Palazzo Lascaris: verranno auditi in Consiglio regionale (VIDEO)

Vogliono la modifica della legge sulle slot approvata lo scorso maggio. O almeno vogliono che non sia “retroattiva”, che coinvolga cioè anche i locali e gli apparecchi già attivi prima della legge. Sono i lavoratori del gioco “legale” (non vogliono sentir parlare di “gioco d'azzardo”), penalizzati dalle nuove norme in particolare sulle slot machine.

Oggi un folto gruppetto di questi lavoratori si è riunito di fronte al Consiglio regionale, nella speranza di “fare rumore”, anche perché a Palazzo Lascaris erano già programmate altre due audizioni. Il presidente Nino Boeti è sceso in strada ad ascoltare la loro voce e ha preso un impegno: li incontrerà in audizione il prossimo martedì.

Spiega Mara Pasquale del gruppo Facebook 'Lavoratori del comparto legale': “Questa legge ha messo in ginocchio l'intero settore. Dal 20 novembre scorso a oggi 90 persone sono state licenziate, altre lo saranno nei prossimi mesi”. “Quello che noi chiediamo è di rivedere in parte questa legge, almeno per permettere di lavorare a chi già da prima operava in questo settore, in quelli che soltanto in seguito alla legge sono diventati 'luoghi sensibili'. Chiediamo soltanto di poter lavorare”.

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium