/ Politica

Politica | 17 luglio 2018, 17:08

Sanità privata, lavoratori auditi in Consiglio regionale

Il presidente Boeti: "Contratto da rinnovare subito, dopo anni di stallo"

Sanità privata, lavoratori auditi in Consiglio regionale

 

“Proporrò ai presidenti della Conferenza delle Assemblee legislative delle Regioni e delle Province autonome di sottoscrivere un ordine del giorno per chiedere al Governo di rinnovare in tempi brevi il contratto nazionale dei lavoratori e delle lavoratrici della sanità in servizio presso le strutture private Aris Aiop”. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio regionale Nino Boeti nel corso dell’incontro con una delegazione di sindacati e dipendenti ricevuta in tarda mattinata a Palazzo Lascaris.

All’incontro, alla presenza dell’assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta e del presidente e del vicepresidente della quarta Commissione Domenico Rossi e Davide Bono, i delegati di Cgil, Cisl e Uil Gabriella Semeraro, Tiziana Tripodi e Roberto Scassa hanno spiegato che “i lavoratori e le lavoratrici attendono dal 2007 che venga rinnovato il contratto nazionale di lavoro e dopo un anno di apertura del negoziato nazionale non si è ancora raggiunta l’intesa”.

“Reputiamo non più accettabile - hanno sottolineato - il procrastinarsi di tale situazione, tenuto conto che il 23 febbraio è stata sottoscritta l’ipotesi per il rinnovo del contratto nazionale della Sanità pubblica, firmato definitivamente il 21 maggio”.

Anche l’assessore Saitta ha assicurato l’impegno della Regione a fare quanto possibile nei confronti del Governo.

All’incontro erano presenti i consiglieri Andrea Tronzano (Fi), Alfredo Monaco (Rete civica), Gian Luca Vignale (Mns) e l’assessora al Lavoro Gianna Pentenero.

 

Dan.An.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium