/ Politica

Politica | 19 luglio 2018, 07:00

Olimpiadi 2026, minoranza e M5S cercano una sintesi: Appendino incontra le opposizioni

La sindaca questa mattina si confronterà coi capigruppo della minoranza

Olimpiadi 2026, minoranza e M5S cercano una sintesi: Appendino incontra le opposizioni

Minoranza e maggioranza cercano una mediazione sulle Olimpiadi 2026 a Torino. Dopo giorni di “barricate” sulle proprio posizioni, M5S ed opposizioni tentano di trovare una mediazione sulla delibera dei pentastellati, che fissa delle condizioni per la candidatura ai giochi olimpici bis.

A cercare di fare sintesi è la stessa sindaca Chiara Appendino, che questa mattina incontrerà i capigruppo della minoranza. Un faccia a faccia a poche dalla seduta di consiglio straordinario, nella quale verrà votato l’atto della maggioranza sulle Olimpiadi 2026.

"Apprezziamo il gesto costruttivo della sindaca”, commenta il capogruppo del Pd Stefano Lorusso, “ che ha deciso di incontrarci.” Se quindi un’apertura c’è stata, il voto però “pieno e incondizionato” delle opposizioni al documento – come richiesto dal Coni- non è certo. “Verificheremo in aula”, precisa infatti l’esponente dem, “sottoscrittori e testi definitivi che verranno proposti e l'atteggiamento della maggioranza sul nostro ordine del giorno di sostegno alla candidatura olimpica".

Alla vigilia del consiglio comunale i volontari di Torino 2006 avevano lanciato un appello alla politica di "Mettere da parte le singole bandiere dei diversi schieramenti politici" e di unirsi "sotto quella di Torino e dei Cinque Cerchi"

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium