/ Eventi

Eventi | 20 luglio 2018, 11:00

Quale estro unisce Antonio Vivaldi con il mirtillo biologico della Valle Bronda?

La Giornata del Mirtillo bio alle Cantine Maero di Castellar celebrata e interpretata dal Voxonus Ensenble con Maurizio Cadossi violino concertante. Concerto tra i filari e light dinner a fine serata.

Quale estro unisce Antonio Vivaldi con il mirtillo biologico della Valle Bronda?

Il percorso del Voxonus Festival 2018 in Valle Bronda continua il 21 luglio con un appuntamento importante, perfettamente nello spirito della manifestazione, ed inserito in un evento, quello della Giornata del Mirtillo biologico, volto alla valorizzazione di un territorio, ricco di eccellenze agroalimentari. Sabato verrà infatti presentata dal Voxonus Ensemble, con Maurizio Cadossi violino concertante, la seconda parte dei concerti dell’opera 3 di Antonio Vivaldi, nota col nome di Estro Armonico, e i cui primi 6 concerti erano stati eseguiti la scorsa stagione.

Quest’opera, pubblicata nel 1711, rese famoso Vivaldi in tutt’Europa per la novità della forma; il titolo ben rappresenta la capacità compositiva, che riesce a comprendere sia la grande ed estrosa cantabilità  affidata ai solisti, sia la solida struttura armonica affidata al tutti dell’orchestra. Occorre ricordare che siamo in un periodo molto fecondo, ricco di ricerca compositiva e d’innovazione tecnica per gli strumenti ad arco, in cui Vivaldi incarna perfettamente il duplice ruolo di compositore all’avanguardia e di violinista virtuoso.


La giornata del Mirtillo biologico - cornice allo spettacolo del Voxonus Festival - Valle Bronda - mette in primo piano un’altra eccellenza del territorio. Pur non essendo un prodotto autoctono, il mirtillo è rapidamente divenuto un tassello importante dell’economia agricola della valle, molto apprezzato e venduto anche all’estero, soprattutto in Inghilterra, paese di grandi consumatori di questo frutto di bosco, prezioso per la salute.


Per l’azienda Maero si tratta di una coltura ormai affermata che, oltre al prodotto fresco, si traduce in confetture e succhi, concentrato e liquoristica. 25 anni fa Remigio Maero creò il primo impianto a Brondello, a mille metri di quota, mentre oggi la produzione si concentra nella bassa Valle Bronda e sulla collina saluzzese. L’approccio è completamente biologico ed ora, terminata la raccolta della varietà Duke, si procede con il Bluecrop.

In sintonia con tale tema, legato al territorio, il concerto dedicato a Vivaldi ed al suo Estro Armonico si terrà così in uno scenario insolito e affascinante, proprio tra i filari della piantagione dell’azienda Maero, presso l’agriturismo Il Nido di Bacco, di cui è proprietario Emidio Maero.

In caso di maltempo il concerto si svolgerà nei locali interni dell’Azienda.


In questa sede, dopo lo spettacolo, l’azienda organizzerà un light dinner a base di prodotti locali anche di altre realtà del territorio con cui fa squadra, aperto a tutti i partecipanti. Non mancherà, naturalmente, la degustazione di mirtilli e, nel contempo, sarà possibile conoscere da vicino l’importante attività vitivinicola dell’azienda, produttrice di ottimi e pluripremiati vini.



VOXONUS FESTIVAL


Sabato 21 luglio alle ore 21,15 - Castellar - Cantine Maero

Giornata del Mirtillo bio


Voxonus Ensemble

Maurizio Cadossi, violino concertante


Antonio Vivaldi (Venezia 1678-Vienna 1741)

da L’ESTRO ARMONICO op. 3


Concerto n. 1 in re maggiore RV 549

Concerto n. 2 in sol minore RV 578

Concerto n. 3 in sol maggiore RV 310

Concerto n. 7 in fa maggiore RV 567

Concerto n. 10 in si minore RV 580

Concerto n. 12 in mi maggiore RV 265


Ingresso 10 / biglietteria sul posto

Gratuito fino a 10 anni e Associati orchestra

Ridotto 7 per i residenti in Valle Bronda



Info: 019824663- ufficio stampa@orchestrasavona.it

www.orchestrasavona.it


Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium