/ Politica

Politica | 22 luglio 2018, 14:16

Ruffino e Napoli (FI): "Inaccettabile l'idea di un governo “neutrale” tra forze dell’ordine e No-Tav"

"A Torino il Movimento 5 Stelle i centri sociali li accarezza e li coccola da sempre e, addirittura, ne ha fatti eleggere in Consiglio comunale"

Ruffino e Napoli (FI): "Inaccettabile l'idea di un governo “neutrale” tra forze dell’ordine e No-Tav"

Dichiarazione degli onn. Daniela Ruffino e Osvaldo Napoli, deputati di Forza Italia, in merito agli scontri in Val di Susa:

"Il ministro dell’Interno Matteo Salvini non ha bisogno di consigli, conoscendo bene, per averlo sempre contrastato, il mondo dei centri sociali e dell’antagonismo, veri e propri allevamenti di violenza e di illegalità da mesi impegnati ad aggredire forze dell’ordine e lavoratori nei cantieri della Tav. Lo stesso non può dirsi dei suoi alleati di governo, visto che il M5S i centri sociali li accarezza e li coccola da sempre e, addirittura, ne ha fatti eleggere in Consiglio comunale a Torino. Il tema della sicurezza e dell’ordine pubblico rimane centrale nella nostra società. Nella percezione dell’opinione pubblica, esso è connesso esclusivamente alla questione dell’immigrazione, con ciò trascurando quelle forme di violenza sociale e antagonista che hanno radici e cause tutte italiane. Il silenzio dell’esecutivo sulle violenze dei No-Tav è una lacuna da colmare al più presto e nessuno potrebbe mai accettare l’idea di un governo “neutrale” tra forze dell’ordine e No-Tav. Figurarsi se può dirsi neutrale il ministro dell’Interno".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium