/ Cronaca

Cronaca | 23 luglio 2018, 14:00

Torino, chiusa l'indagine per il maxi-schermo al Parco Dora

Sotto accusa è l'organizzazione in occasione della finale di Champions League 2017 tra Juventus e Real Madrid. Quattro i possibili indagati, tra cui il portavoce della sindaca Luca Pasquaretta

Torino, chiusa l'indagine per il maxi-schermo al Parco Dora

La procura di Torino ha chiuso l'indagine sul Parco Dora, che riguardava l'organizzazione del maxi-schermo in occasione della finale di Champions League 2017 tra Juventus e Real Madrid, il 3 giugno dell'anno scorso.

I magistrati, secondo quanto riferito dall'Ansa, intendono procedere contro il portavoce della sindaca Luca Pasquaretta e altre tre persone. I reati ipotizzati sono "apertura abusiva di luoghi di spettacolo" unita a una violazione dell'articolo 633 del Codice Penale ("invasione di terreni").

Da quanto è emerso, l'evento - che era contemporaneo a quello più grande, in piazza San Carlo - fu portato a Parco Dora senza tutte le autorizzazioni necessarie.

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium