/ Politica

Politica | 23 luglio 2018, 19:24

Ruffino (FI): "Ministro Toninelli Palma d'Oro dell'ambiguità"

"Dovrebbero preoccuparsi di come neutralizzare i violenti e i centri sociali e imporre il rispetto della legalità che deve valere per tutti, anche per quei centri sociali ai quali il M5s, a Torino e non solo, ha sempre strizzato l'occhio"

Ruffino (FI): "Ministro Toninelli Palma d'Oro dell'ambiguità"

"Il M5s vive e prospera nell'ambiguità delle posizioni, su qualsiasi tema e argomento", dichiara la deputata di Forza Italia Daniela Ruffino. "Si tratti delle Olimpiadi invernali o della Tap o della Tav Torino-Lione, il loro ritornello è ogni volta l'analisi costi-benefici, l'impatto ambientale, la sostenibilità ecc. Al ministro Toninelli va però assegnata la palma d'oro dell'ambiguità. Egli si veste di ridicolo quando annuncia che pur non essendo contrario all'opera, essa sarebbe nata diversamente se al governo ci fosse stato il M5s. Non essendoci, oggi Toninelli dice di voler "migliorare" l'opera, sulla quale ci sono esercizi di miglioramento da almeno un quarto di secolo.

     A proposito di rapporto costi-benefici, Toninelli si è chiesto quanto è costato finora allo stato la mobilitazione delle forze dell'ordine a tutela dei cantieri e dell'incolumità dei lavoratori? Invece di almanaccare su come cambiare la Tav, Toninelli e il governo dovrebbero preoccuparsi di come neutralizzare i violenti e i centri sociali e imporre il rispetto della legalità che deve valere per tutti, anche per quei centri sociali ai quali il M5s, a Torino e non solo, ha sempre strizzato l'occhio".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium