/ Cronaca

Cronaca | 19 agosto 2018, 18:16

Sequestrato e picchiato per tre ore in pizzeria: "Ci hai rubato 500 euro"

L'uomo è stato liberato dai carabinieri allertati dalla moglie. In manette il proprietario del locale e i suoi complici

Sequestrato e picchiato per tre ore in pizzeria: "Ci hai rubato 500 euro"

Lo hanno sequestrato e picchiato duramente per tre ore all'interno della pizzeria al taglio "Speedy" di corso Palermo, accusandolo di aver rubato 500 euro. Arrestati dai carabinieri il proprietario Saverio La Gamba, 35 anni, e i suoi complici, Francesco Palladino, 21 anni, e Gabriele Michelangelo Aviano, 33, tutti residenti a Torino.

Il fatto è avvenuto lo scorso 11 agosto. La vittima delle violenze, un uomo di 34 anni, si era recato la sera nel locale e, prima dell'aggressione con tanto di coltello puntato, era riuscito a mandare un messaggio di avvertimento alla moglie.

Allertati, i carabinieri sono intervenuti riuscendo a liberarlo. L'accusa nei confronti della vittima era di aver rubato 500 euro il giorno precedente dal portafoglio di La Gamba, cosa del tutto smentita. 

L'uomo è stato accompagnato all'ospedale Giovanni Bosco per le cure necessarie. I tre aguzzini sono agli arresti domiciliari con l'accusa di sequestro di persona a scopo di estorsione. 

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium