/ Politica

Politica | 24 agosto 2018, 20:04

Il senatore Airola dopo il tentato suicidio: "Il vostro conforto un amuleto che terrò sempre stretto"

Le prime parole di ringraziamento pubblicate in un post su Facebook vanno alla sorella che l'ha salvato: "Mi ha restituito alla vita"

Il senatore Airola dopo il tentato suicidio: "Il vostro conforto un amuleto che terrò sempre stretto"

"L'amore di mia sorella Gisella mi ha restituito alla vita": così il senatore del Movimento 5 Stelle Alberto Airola torna a scrivere sulla propria pagina Facebook dopo il tentato suicidio della notte tra venerdì 17 e sabato 18 agosto.

E continua: "In pochi giorni mi hanno raggiunto centinaia di messaggi di tante persone a me vicine per lavoro o amicizia o attività politica. Ma anche, e questo mi ha colpito profondamente, tante e tante persone che non conosco direttamente. Come ringraziarvi tutti?". 

"Affido a un messaggio collettivo - conclude l'esponete pentastellato -, ma che nel mio intimo personalizzo per ciascuno di voi, la mia profonda riconoscenza per il sostegno, il conforto, la spinta vitale che mi stimolano ai prossimi impegni. Un inestimabile amuleto che terrò sempre presente e ben stretto".

r.g.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium