/ Cronaca

Cronaca | 12 settembre 2018, 17:48

I vigili urbani irrompono nella casa delle bambole hot: non rispettate le norme di legge

Sono in corso i controlli del servizio di igiene per verificare se il sistema di pulizia delle bambole sia a norma o meno

I vigili urbani irrompono nella casa delle bambole hot: non rispettate le norme di legge

La sua nascita aveva fatto già molto discutere, ma ad appena undici giorni dalla sua apertura, avvenuta lunedì 3 settembre, la casa delle bambole hot LumiDolls, in via Onorato Vigliani a Torino, ha ricevuto la visita dei vigili urbani.

Il blitz degli agenti della polizia municipale e dell'ufficio di igiene dell'Asl nella prima casa d'appuntamenti con bambole in Italia è avvenuto oggi. Dai controlli sarebbe emerso che l'attività di ospitalità non è a norma di legge: si tratta di un esercizio abusivo dell'attività di affittacamere. In più, è stata riscontrata dai vigili l'omessa comunicazione, in forma telematica all'Autorità di Pubblica Sicurezza, dei nominativi dei clienti frequentatori.

Per questo motivo, i titolari saranno diffidati dal continuare. Intanto, sono in corso i controlli del servizio di igiene per verificare se il sistema di pulizia delle bambole sia a norma e per questo le stesse sono state poste sotto sequestro cautelare. E ora l'attività tutta è finita sotto la lente di ingrandimento degli inquirenti.

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium