/ Eventi

Eventi | venerdì 14 settembre 2018, 09:11

Una "cena multicolor" per le donne rifugiate presso l’Alma Mater di Barriera di Milano

Il ricavato verrà utilizzato per finanziare l’iscrizione e la frequenza alla scuola superiore di quattro di loro, desiderose di proseguire gli studi

“Pelle bianca come cera / Pelle nera come la sera / Pelle arancione come il sole / Pelle gialla come il limone / Tanti colori come i fiori / Di nessuno puoi fare a meno / Per disegnare l’arcobaleno / Chi un sol colore amerà / Un cuore grigio sempre avrà”.

È una poesia di Gianni Rodari a rappresentare pienamente lo spirito dell’evento che si terrà questa sera, presso l’associazione Alma Mater di via Norberto Rosa: una "cena multicolor" per le donne rifugiate del territorio torinese. Il ricavato, infatti, verrà utilizzato per finanziare l’iscrizione e la frequenza alla scuola superiore di quattro donne rifugiate o richiedenti asilo, desiderose di proseguire gli studi dopo aver ottenuto la licenza media.

La cena, inoltre, sarà accompagnata da un sottofondo musicale fornito dall’associazione Ecuadoregna Fena, affiliata alle ACLI provinciali di Torino, mentre parte dei prodotti saranno forniti dal progetto GAC – Gruppo d’Acquisto Collettivo –, promosso dall’associazione Arcobaleno, provenienti dalla cooperativa Terra Terra.

La cena prevede un contributo di 18 euro, comprensivo di pasto e cocktail.

Roberta Scalise

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore