/ Eventi

Eventi | 15 settembre 2018, 15:35

La Torino “intrigante e tenebrosa” protagonista di un premio letterario

Nasce il “Premio tutTO sotTO”, promosso da un gruppo di docenti e ricercatori dell’Università di Torino con Neos Edizioni: scade il 2 novembre. E da dicembre parte un ciclo di incontri

La Torino “intrigante e tenebrosa” protagonista di un premio letterario

Il 2 novembre solitamente riporta alla mente atmosfere cupe, tristi e anche, per certi aspetti, misteriose. Ma quest’anno porterà con sé un ulteriore velo di mistero.

Sarà, infatti, l’ultimo giorno utile per partecipare al Premio letterario “tutTO sotTO”, dall’omonimo progetto portato avanti da un gruppo di docenti e ricercatori dell’Università di Torino. Il premio è diviso in due sezioni: racconto inedito per giovani scrittori tra i 18 e i 25 anni (compiuti nel 2018); racconto inedito per scrittori oltre i 26 anni.

Il tema è Torino. Quella “intrigante” di Madama Reale, quella “noir”, che ha ispirato e continua a ispirare generazioni di romanzieri, ma anche quella “nascosta e dimenticata”, che si snoda attraverso monumenti, epigrafi e una miriade di altri oggetti. Le suggestioni per racconti letterari, in questa città, non mancano.

Il Premio “tutTO sotTO” andrà così a intercettare questo genere di realtà. Perché, a ben vedere, si tratta delle stesse tematiche su cui stanno lavorando i docenti e i ricercatori di “tutTO sotTO”. L’obiettivo è proporre anche una serie di tour guidati alla scoperta del volto più oscuro e misterioso della città. E sono già stati coinvolti partner importanti per il settore, come Barburin, Cultural Way e ATopertour. Ma per saperne di più in proposito bisognerà pazientare fino alla prossima primavera.

Nel frattempo, oltre al premio e al progetto, il gruppo darà vita a un ciclo di incontri gratuiti che prenderà il via il 1° dicembre alla Libreria Sette Pazzi di corso Rosselli 33 (Torino), con l’appuntamento dal titolo “La Torino gialla di Gianna Baltaro”, in collaborazione con Golem Edizioni. Seguirà un incontro alla Biblioteca “Nino Colombo” di Beinasco il 18 gennaio, con il gruppo di scrittori torinesi “Torinoir”.

Gli autori parlerano di “Misteri, delitti e scrittori. Il romanzo giallo torinese dopo Fruttero & Lucentini”. Altri due incontri completeranno il calendario: il 29 gennaio nella sede di Neos, con la scrittrice Franca Rizzi, e il 18 febbraio alla Biblioteca Civica di Chivasso, di nuovo con i membri di “Torinoir”.

In attesa delle conferenze, il bando per partecipare al premio è disponibile online sul sito di Neos Edizioni (www.neosedizioni.it), mentre per avere informazioni sulle prossime attività del gruppo di ricerca è attiva la casella email: tutto_sotto@unito.it

Paolo Morelli

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium