/ Politica

Politica | 18 settembre 2018, 14:28

Olimpiadi 2026, Chiamparino: “La posizione di Sala è dirimente”

Il presidente della Regione Piemonte commenta la posizione sui Giochi del sindaco di Milano, che continua a “vedere” la sua città come capofila

Olimpiadi 2026, Chiamparino: “La posizione di Sala è dirimente”

La richiesta del sindaco di Milano, Beppe Sala, di diventare città capofila della candidatura italiana alle Olimpiadi del 2026 "penso possa diventare una questione dirimente”.

Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, a margine del Consiglio regionale: “Noi abbiamo affidato al Governo le valutazioni finali, vedremo come andrà a finire la questione".

"Per poter andare avanti su una candidatura a tre, che implica equilibri molto delicati - ha spiegato Chiamparino, su questo tema “vicino” alla sindaca pentastellata Chiara Appendino - noi avevamo posto alcune condizioni, e cioè che non ci fosse una città capofila e che ci fosse un riequilibrio tra le competizioni nelle tre regioni".

"Al momento, stando alla lettera che il sottosegretario Giorgetti ha mandato alla sindaca di Torino, non mi pare proprio che ci siano cambiamenti né in un senso, né nell'altro”.

Daniele Angi

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium