/ Cronaca

Cronaca | 19 settembre 2018, 19:51

Si è costituito l'investitore del pensionato torinese ucciso in corso Potenza

Si tratta di un 38enne italiano: ora è indagato per fuga e omissione di soccorso

Si è costituito l'investitore del pensionato torinese ucciso in corso Potenza

La notte tra martedì e mercoledì è stata funestata dalla morte di un pensionato, Giovanni Rizzo, travolto da un'auto in corso Potenza.

Nel pomeriggio di oggi, 19 settembre, si è costituito l’investitore: si tratta di un italiano di 38 anni. L’uomo si è presentato spontaneamente alla squadra infortunistica della Polizia Municipale di Torino, evitando in questo modo l’arresto. Adesso è indagato per fuga e omissione di soccorso. A bordo della sua Opel Corsa, dopo aver falciato l'anziano, che è stato sbalzato per 15 metri sull’asfalto, si è allontanato senza prestare soccorso.

Per Rizzo, che stava attraversando la strada per prendere l'autobus, non c'è stato nulla da fare. Sono stati gli automobilisti che hanno visto l’uomo a terra a lanciare l’allarme, poi sono imediatamente iniziate le ricerche dell'investitore, visionando anche i filmati delle telecamere della zona. Ma l'uomo si è consegnato prima ancora di essere riconosciuto.

m.d.m.

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium