/ Cronaca

Cronaca | 16 ottobre 2018, 07:48

Tragica scomparsa di Massimiliano Pirrazzo, il cordoglio del "suo" territorio

L'uomo, deceduto domenica in un ristorante di Druento, era stato assessore ad Alpignano e comandante della polizia municipale di Brandizzo

Tragica scomparsa di Massimiliano Pirrazzo, il cordoglio del "suo" territorio

Ha destato grande commozione e dolore la morte di Massimiliano Pirrazzo, soffocato da un boccone domenica sera, 14 ottobre, in un ristorante di Druento mentre era a cena con amici. L'ex assessore di Alpignano e comandante della polizia municipale di Brandizzo Massimiliano Pirrazzo aveva 50 anni da poco compiuti.

Candidato nella lista civica Alpignano Sicura, Massimiliano Pirrazzo aveva ricoperto il ruolo di assessore con l’attuale sindaco Andrea Oliva. Dimessosi nell'ottobre dello scorso anno, era finito al centro di una vicenda giudiziaria legata ad alcuni fatti risalenti al 2007.

Alla notizia della morte è arrivato unanime il cordoglio dal mondo politico alpignanese. L’associazione “Il Laboratorio delle Idee”, le liste civiche Siamo Alpignano e Alpignano Sicura ad essa collegate, gli assessori e il sindaco del Comune di Alpignano si stringono al dolore dei familiari del caro amico: “lo ricordiamo con profondo affetto e riconoscenza per la fruttuosa e ininterrotta collaborazione in questi anni di comune impegno nella politica locale”. 


Condoglianze alla famiglia anche dal Toro Club Alpignano dove Massimiliano Pirrazzo, grande tifoso granata, fu presidente: “Il 2018 si è portato via un altro fratello Granata – scrivono sulla pagina Facebook - un nostro amico, ex presidente del Club di Alpignano. Il direttivo e i soci del Toro Club Alpignano si stringono con affetto alla famiglia di Massimiliano”. 

Ora la salma è a disposizione del Magistrato di Ivrea per eventuali accertamenti prima delle esequie. 

Paolo Giordanino

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium