/ Sanità

Sanità | 23 ottobre 2018, 18:48

Inaugurazione Pronto Soccorso Oftalmico

La data precisa di apertura dell'ex San Lazzaro di via Cherasco sarà comunicata nei prossimi giorni: l'annuncio dell'assessore regionale alla Sanità Antonio Saitta

Inaugurazione Pronto Soccorso Oftalmico

"La data precisa di apertura del “pronto soccorso oculistica” all’ex San Lazzaro di via Cherasco, sarà comunicata nei prossimi giorni". È quanto ha dichiarato  l’assessore alla Sanità Antonio Saitta, nell’ambito dei question time, rispondendo a un’interrogazione dei consiglieri Benito Sinatora (lega Nord) e Stefania Batzella (Movimento libero indipendente).

“Le aziende sanitarie coinvolte - ha puntualizzato Saitta - sono a lavoro con estrema attenzione insieme all’assessorato perché il progetto di trasferimento del pronto soccorso dell’Oftalmico rientra in un piano più ampio che riguarda l’abbattimento delle liste d’attesa e quindi del potenziamento dell’offerta su tutto il territorio. Il progetto condurrà alla creazione di una rete oftalmologia per l’intera città di Torino, all’ampliamento delle sedi di erogazione su tutta la città, alla riduzione delle liste d’attesa per la prima visita oculistica attraverso l’istituzione del percorso ad accesso diretto e alla riduzione dell’attesa sia per le prestazioni ambulatoriali che per le prestazioni chirurgiche”.

La risposta dell’assessore ha però  convinto poco i consiglieri firmatari delle interrogazioni: “La vicenda del trasloco del pronto soccorso dell’ospedale Oftalmico da via Juvarra a via Cherasco - ha dichiarato Batzella - è nata male e temo che finirà anche peggio. Dopo gli innumerevoli annunci da parte dell’assessore Saitta sull’apertura del nuovo pronto soccorso oculistico nel complesso Molinette, la verità è che ad oggi non c’è ancora una data certa e lo ha dichiarato anche lui in Aula”. “L’approssimarsi della campagna elettorale - ha poi aggiunto Sinatora - potrebbe far dilatare ulteriormente i tempi di inaugurazione penalizzando gli utenti che subiscono già i disagi di una sanità che vede l’allungamento delle liste d’attesa".

Durante la sessione del question time è stata data risposta anche alle interrogazioni Maria Carla Chiapello (Moderati) su apertura nuova cucina dell’ospedale di Saluzzo; di Daniele Valle (partito democratico) sulla situazione abbonamenti trasporto studenti della Bassa Valle Susa; di Luca Cassiani (partito democratico) sui fatti avvenuti a Torino in piazza san Carlo la sera del 3 giugno 2017; di Marco Grimaldi (Liberi e uguali) sulla chiusura della mensa Borsellino; di Francesco Graglia (Forza Italia) sulla diffusione in Piemonte del tarlo asiatico del fusto; di Silvana Accostato (Liberi e Uguali) sulla mutabilità percorso post operatorio per i casi di chirurgia rifrattiva; di Davide Bono (Movimento 5Stelle) sull’assistenza persone anziane non autosufficienti; di Francesca Frediani (Movimento 5Stelle) sulla tutela della libera circolazione dei vignaioli nei cantieri della NLTL; di Gianpaolo Andrissi sui quantitativi DL-PCB a Carisio (Vc).

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium