/ Cultura e spettacoli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura e spettacoli | venerdì 09 novembre 2018, 18:04

#Torinoedintorni: eventi e manifestazioni del secondo weekend di novembre

Un fine settimana dalla programmazione ricca, tra concerti, spettacoli teatrali, mostre, manifestazioni tematiche, fiere ed escursioni

#Torinoedintorni: eventi e manifestazioni del secondo weekend di novembre

Non vi sarà il tempo di permettere alla noia di insinuarsi: tra concerti, spettacoli teatrali, manifestazioni tematiche, fiere ed escursioni, il secondo fine settimana del mese di novembre vedrà una programmazione ricolma di numerosi eventi e manifestazioni.

Per quanto riguarda i primi, si segnala, nella serata di domani – sabato 10 -, “Short Track, trenta minuti di musica classica per tutti”, al Teatro Vittoria: il format sperimentale dell’Unione Musicale pensato per avvicinare nuovo pubblico al mondo della musica classica eseguita dal vivo, con concerti dalla durata di mezz’ora che si dipaneranno tra ascolto e question time, ripetuti tre volte nel corso della medesima giornata. Sempre domani sera, si esibirà anche Noemi Cannizzaro, in arte Nòe, presso l’Arteficio di via Bligny, tra le artiste più apprezzate e attive degli ultimi anni che, per l’occasione, presenterà il suo nuovo EP, “Non lo so”. Domenica sera, invece, Malika Ayane approderà con il “Domino Tour”, dalle atmosfere intime ed essenziali, all’Hiroshima Mon Amour, affiancata da Jacopo Bertacco alla chitarra e Nico Lippolis alla batteria.

Non mancheranno, però, anche appuntamenti teatrali. Tra questi, si consigliano in modo particolare: “Ancora una e poi spengo”, questa sera – venerdì 9 – presso la Teatroria, l’anteprima del nuovo progetto di Carla Carucci che affronta il tema della “dipendenza” da serie TV; “Genitori in affitto”, domenica al Teatro Pertini di Bruino, a cura della Compagnia I Pezzi di Nerd e incentrata sulla ricongiunzione di una coppia dopo anni di separazione; e, infine, la sfida di improvvisazione teatrale del format Gorilla Theatre, sempre domenica al Teatro Bellarte, che vedrà coinvolti cinque attori che, a turno, diventeranno i registi di scene ideate sul momento, utilizzando il pubblico come co-sceneggiatore.

Agli appassionati di arte, ancora, si consigliano i seguenti eventi: la mostra “Augusto Cantamessa. Fotografie” al Castello di Miradolo, domani, la quale si propone di raccontare l’opera del Maestro attraverso una selezione di oltre sessanta fotografie, in bianco e nero, modern print e vintage, tra cui differenti inediti, svelati al pubblico in questa occasione; e l’inaugurazione dell’esposizione di collage “Colla faccia”, domani al Mercato Coperto Verbene, la prima edizione di una rassegna collettiva dedicata, appunto, all’arte del collage come strumento di aggregazione e partecipazione.Per concludere, si consigliano le successive fiere, manifestazioni tematiche ed escursioni: l’annuale Fiera agricola di San Martino, a Ciriè, domani e domenica, in cui saranno centrali agricoltura, enogastronomia, ambiente e cultura, con un ricco programma di eventi che coniuga tradizione e novità; la storica mostra mercato “La mela e dintorni”, domenica, a Caprie, con prodotti locali e artigianali il cui scopo è la valorizzazione della mela locale, con caratteristiche organolettiche e gastronomiche di elevato valore; CioccolaTO, la kermesse più famosa d’Italia, nell’intero weekend nel centro di Torino, di cioccolato artigianale, che promuove le eccellenze, la tradizione e la storia di questo prodotto; l’appuntamento mensile domenicale con il mercato del Balon, in occasione del quale sarà ricordata Anna “la pazza”, l’anima della rassegna, cui sarà dedicato un dipinto sui muri della piazzetta di GoArtFactory; e, infine, sempre domenica, l’escursione lungo i sentieri reali, a Rivarolo Canavese, volto all’osservazione della fauna locale, che vive attualmente la fase più importante, quella dei rituali di corteggiamento e accoppiamento.

Roberta Scalise

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore