/ Politica

Politica | 16 novembre 2018, 11:59

Lapietra respinge la richiesta di dimissioni: "I problemi si affrontano, non si scappa"

L'assessore comunale ai Trasporti si difende dopo le polemiche per gli ingorghi in piazza Baldissera. Intanto, resta chiuso l'accesso alla piazza da corso Venezia

Lapietra respinge la richiesta di dimissioni: "I problemi si affrontano, non si scappa"

"Scappare dai problemi mi sembra assurdo: continuerò ad affrontarli." Così l'assessore comunale ai Trasporti Maria Lapietra replica e respinge al mittente la richiesta di dimissioni avanzate ieri dal centrosinistra e dalla Lega, dopo il caos di mercoledì sera in piazza Baldissera, quando centinaia di persone sono rimaste imbottigliate per ore nel traffico.

Una situazione che non si è ripetuta però giovedì sera, quando i veicoli sono defluiti n maniera normale. "Ieri - ha commentato Lapietra - abbiamo avuto una lezione interessante: le persone che la sera prima hanno fatto coda per ore - e chiesto le mie dimissioni - hanno trovato una viabilità alternativa". "Le grandi infrastrutture - ha proseguito l'esponente della giunta Appendino - hanno un traffico indotto: passi di là anche se sai che quel nodo è funzionale".

L'Assessore Lapietra ha poi ribadito che per alcune settimane rimarrà chiuso l'accesso da corso Venezia a piazza Baldissera: dalla rotonda ci si potrà dunque immettere nel corso, ma non viceversa. "Corso Venezia - ha spiegato Lapietra - rimarrà chiuso almeno fino a quando non verrà simulata l'intera area, per capire come si muovono i flussi ed intercettarli". Per l'assessore "si tratta di settimane e poi decideremo se e come riaprire corso Venezia".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium