/ Attualità

Attualità | 18 novembre 2018, 10:06

Rimozione dei veicoli incidentati dalle strade: entro la fine del 2018 nuova gara estesa alla Città Metropolitana

Lo scorso anno il capogruppo dei Moderati Silvio Magliano aveva denunciato che "tra il maggio e l’ottobre 2017 il personale della Sicurezza & Ambiente è arrivato in ritardo l’89% dei casi"

Rimozione dei veicoli incidentati dalle strade: entro la fine del 2018 nuova gara estesa alla Città Metropolitana

Entro la fine del 2018 una nuova gara d'appalto per la pulizia del manto stradale dopo gli incidenti, estesa da Torino a tutta la Città Metropolitana. Nel 2017 il capogruppo dei Moderati Silvio Magliano aveva portato la vicenda in consiglio comunale. La Sicurezza & Ambiente S.p.A., incaricata dalla Municipale di Torino di mettere in sicurezza le strade del capoluogo dopo i sinistri - rimuovendo eventuali tracce di olio, sostanze o parti di veicolo danneggiate dalle strade-  non rispettava i tempi di intervento.

“Tra il maggio e l’ottobre 2017 – aveva spiegato Magliano – a fronte di 820 azioni, solo in 92 occasioni il personale della ditta è arrivato nei 12 minuti previsti: nell’89% è in ritardo.” Dopo la segnalazione in consiglio la situazione è migliorata, come ha spiegato l’assessore comunale ai Civich Roberto Finardi:”369 interventi su 612, effettuati da maggio ad ottobre 2018, risultano in tempo.”

Finardi ha poi aggiunto che entro la fine dell’anno verrà però indetta una nuova gara, che porterà dunque una nuova azienda a gestire il servizio entro i primi mesi del 2019. L’esponente del M5S Antonino Iaria, in veste di consigliere della Città Metropolitana, ha evidenziato come l’obiettivo sia di arrivare ad avere un bando unico con due lotti, non solo più limitato al comune di Torino, ma esteso al resto della Provincia.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium