/ Eventi

Eventi | 19 novembre 2018, 10:42

Al Polo del '900 ultimo appuntamento della rassegna Spotlight

Giovedì 22 novembre protagonisti Gad Lerner e Igiaba Scego in un incontro intitolato: "Il rifiuto dell’altro. A ottant’anni dalle leggi razziali"

Al Polo del '900 ultimo appuntamento della rassegna Spotlight

Il 22 novembre il Polo del ‘900 ospiterà l’ultimo appuntamento della rassegna Spotlight. Luci che accecano, realtà invisibili, un ciclo di incontri che anticipa i temi della sesta edizione di Biennale Democrazia dal titolo Visibile Invisibile, in programma a Torino dal 27 al 31 marzo 2019


I quattro incontri, tenutisi tra Torino e Cuneo, intendono offrire un’occasione di riflessione sul paradosso di una società, come la nostra, che seppure “ad alta visibilità” si ritrova contornata da fenomeni che i riflettori della comunicazione lasciano invece in ombra, rendendoli opachi alla vista e alla comprensione. 


Dopo che Diego Bianchi ha esplorato il potere delle immagini; Federico Rampini ha raccontato, mappandole, le trasformazioni del nostro mondo; Fabio Viola ha svelato le nuove applicazioni della cultura del gioco, tra finzione e realtà; ecco che Gad Lerner e Igiaba Scego dialogheranno sulle forme contemporanee del rigetto dell’altro, in un incontro intitolato: Il rifiuto dell’altro. A ottant’anni dalle leggi razziali.


L’incontro è infatti intitolato: Il rifiuto dell’altro. A ottant’anni dalle leggi razziali (sinossi nel comunicato allegato) ed è ospitato al Polo del ‘900 – presso la Sala ‘900 – proprio nel giorno in cui inaugura l’installazione multimediale Che razza di storia 1938-2018. A 80 anni dalle leggi razziali.


In occasione dell’ottantesimo anniversario delle leggi contro gli ebrei emanate dal regime fascista, il progetto integrato del Polo del 900 1938-2018, coordinato dal Museo Diffuso della Resistenza, vuole sensibilizzare il pubblico su un momento cruciale della storia del nostro Paese, con l’obiettivo di mantenere vivo il ricordo attraverso una riflessione profonda su quel capitolo di storia e un’analisi quanto mai attuale sui temi del razzismo e della xenofobia.


Come tutti gli appuntamenti del ciclo Spotlight anche questo è a ingresso libero e gratuito, fino ad esaurimento posti.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium