/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 06 dicembre 2018, 07:41

Allarme del Cosp: nel carcere di Torino la Polizia penitenziaria con le mimetiche estive

L'allarme in una nota inviata alla direzione della Casa Circondariale “Lorusso Cotugno” e al Provveditore Regionale del Piemonte

Allarme del Cosp: nel carcere di Torino la Polizia penitenziaria con le mimetiche estive

In una nota inviata alla direzione della Casa Circondariale di Torino “Lorusso Cotugno” e al Provveditore Regionale del Piemonte – Liguria e Valle d‘Aosta il Coordinamento sindacale penitenziario per tramite i propri referenti territoriali segnala che quasi tutto il personale dell’Istituto piemontese, si tratta di circa 1.000 unità appartenenti al Corpo di Polizia Penitenziaria, da diversi anni non riceverebbe l’adeguata fornitura di vestiario.

A quanto pare, secondo il Co.s.p. mancherebbero all’appello le nuove tute mimetiche e la dotazione di calzature di servizio. “Ciò che desta perplessità e stupore – sottolinea ancora il segretario nazionale del sindacato Co.s.p. Domenico Mastrulli -  è il fatto che  nonostante le temperature gelide di questa stagione il personale addetto alla sicurezza sia costretti a lavorare sia all’interno che all’esterno della struttura carceraria in condizioni climatiche critiche  indossando tute mimetiche estive e scarponcini di vecchia dotazione, il cui stato d’usura è facilmente verificabile. 

Il sindacato autonomo, riprendendo l’analoga situazione denunciata nei giorni scorsi nel carcere di Trani nel quale gli agenti penitenziari sono costretti a utilizzare abbigliamento estivo, chiede quali siano state le difficoltà che impediscono il regolare approvvigionamento peraltro previsto dalle norme e dalle tabelle annesse al Regolamento di Servizio n.82/99 degli appartenenti al Corpo della Polizia Penitenziaria.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore