/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 06 dicembre 2018, 15:12

Il comandante dei carabinieri del Noe a Torino: "Indagine sullo smog? Se serve, giusto adottare contromisure"

Sulle ecomafie: "Non sempre i reati ambientali sono commessi da organizzazioni criminali"

Il comandante dei carabinieri del Noe a Torino: "Indagine sullo smog?  Se serve, giusto adottare contromisure"

"L'inchiesta sullo smog aperta a Torino? Ne sono a conoscenza, ma serve attendere le valutazioni dell'autoritá giudiziaria. Ad ogni modo, se serve adottare delle contromisure è giusto farlo". Lo ha detto il comandante dei carabinieri Noe per la tutela ambientale, Maurizio Ferla, che stamattina ha incontrato i giornalisti nella sede torinese dell'Arpa, a due passi dalle palazzine occupate dell'ex villaggio olimpico Moi. 

I militari del Nucleo operativo ecologico hanno reso noti i dati dell'attivitá: dal 1° gennaio al 30 giugno 2018 sono stati effettuati 87 interventi ed eseguiti sequestri per 1,5 milioni di euro, a cui si aggiungono sanzioni per circa 40mila euro. Ferla ha poi parlato di ecomafie. "Un termine che va adattato perchè non per forza i reati ambientali sono commessi da organizzazioni criminali".

"Forse era cosi fino agli anni Novanta, adesso esistono realtá mprenditoriali e operatori commerciali senza scrupoli, anche perchè si tratta di affari di milioni di euro”.

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore