/ Economia e lavoro

Economia e lavoro | giovedì 06 dicembre 2018, 07:30

Fino al 9 dicembre la raccolta di energia benefica di EnerCasa Coop

Il roadshow approda a Torino al Superstore Botticelli

Fino al 9 dicembre la raccolta di energia benefica di EnerCasa Coop

Il Roadshow di EnerCasa Coop prosegue il suo viaggio che da due mesi e con un successo sempre crescente, sta toccando località del Piemonte e della Lombardia. Questa settimana il progetto di NOVA AEG per la vendita e fornitura a clienti privati e aziende di energia e gas giunge nel capoluogo torinese, dopo aver realizzato le tappe di Avigliana, Nichelino, Casale Monferrato, Collegno, Crevoladossola, Pinerolo e Brescia. Fino a domenica 9 dicembre presso il nuovissimo Superstore Botticelli di Nova Coop, inaugurato una settimana fa, sarà possibile pedalare per produrre energia elettrica a scopo benefico.

L’energia prodotta verrà, infatti, donata ai centri antiviolenza E.M.M.A. Onlus “Donne e Futuro” da anni impegnati ad accogliere nelle case rifugio donne, con i loro figli, che per ragioni di sicurezza devono allontanarsi dalle loro abitazioni. Tutte le persone che vorranno potranno aderire liberamente alla campagna, partecipando a una “staffetta della solidarietà” per creare energia pedalando su due bicigeneratori, in grado di convertire la potenza cinetica sprigionata in energia elettrica. 

I kilowattora prodotti fino domenica da tutti i ciclisti solidali, verranno moltiplicati per 2.500 da EnerCasa Coop e devoluti a E.M.M.A. Onlus “Donne e Futuro” di Torino, per sostenere il suo fabbisogno energetico annuale. L’energia elettrica servirà come contributo a E.M.M.A. Onlus Donne e Futuro di Torino, che ha potuto già sperimentare la solidarietà e il valore dell’iniziativa nella tappa di Pinerolo con la raccolta in favore della sezione Svoltadonna, all’Ipercoop del centro della Val Chisone. Nel corso della presentazione Massimo Candellone, direttore commerciale NOVA AEG – EnerCasa Coop ha dichiarato «Ogni giorno onlus, associazioni e realtà benefiche del privato sociale accendono la speranza delle persone in difficoltà, in particolare in questa tappa sosteniamo i Centri Antiviolenza E.M.M.A. Onlus Donne e futuro di Torino, aiutando le persone che si rivolgono a loro nei propri percorsi di vita e nei bisogni quotidiani. 


Anna Maria Zucca, presidente Centri Antiviolenza E.M.M.A. Onlus ha detto ringraziato e e raccontato il lavoro che svolge l’associazione “Abbiamo accolto con entusiasmo l’iniziativa propostaci da EnerCasa Coop, non solo per l’entità del sostegno di cui l’associazione potrà beneficiare a seguito dell’evento, conseguente all’abbattimento dei costi di gestione dei Centri Antiviolenza E.M.M.A Onlus Donne e Futuro, ma anche perché in tal modo si potrà richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sul fenomeno della violenza contro le donne, che purtroppo  è tema di stretta attualità dei giorni nostri”

EnerCasa Coop è il nuovo marchio di NOVA AEG Spa, società che opera nel mercato dell’energia per la fornitura di luce e gas, pensato per l’utenza domestica. Chiarezza, trasparenza e convenienza sono le caratteristiche di questo brand che, in vista della fine del mercato di maggior tutela dell’energia, si ispira ai valori cooperativi della controllante Nova Coop e alla garanzia di qualità per i consumatori di cui è sinonimo il Prodotto a Marchio Coop. EnerCasa Coop è presente nei punti vendita Nova Coop, Coop Lombardia e Coop Liguria con materiali informativi e corner dedicati dove scoprire le sue offerte commerciali attraverso la guida dell’Informatore EnerCasa Coop: un interlocutore a disposizione di Soci e Clienti per aiutarli nella scelta della formula commerciale più indicata e seguirli ad ogni passo. Tutta l’energia di EnerCasa Coop è ottenuta da fonti rinnovabili e certificata dall’opzione Viviverde! I nuovi clienti che aderiranno al contratto EnerCasa Coop entro il 31 dicembre 2018 avranno in omaggio l’opzione Viviverde! per dodici mesi.

Informazione pubblicitaria

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore