/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | venerdì 07 dicembre 2018, 14:44

Allarme del questore di Torino: "Tre interventi su dieci della polizia riguardano stalking e violenza domestica"

"Fenomeno grave, diffuso tra famiglie italiane e straniere"

Allarme del questore di Torino: "Tre interventi su dieci della polizia riguardano stalking e violenza domestica"

 

Tre interventi su dieci della polizia di Torino riguardano stalking e violenze domestiche. A riferirlo è il questore Francesco Messina, che stamattina ha lanciato l'allarme durante il consueto incontro con la stampa.

"Questi reati sono gravi - ha aggiunto Messina - e vengono commessi sia all'interno di famiglie italiane che straniere. Un fenomeno culturale diffuso, basti pensare che solo nell'ultimo mese ho ammonito 15 persone, mentre da inizio anno gli interventi sono stati 138. Credo sia opportuno agire con decisione sulla prevenzione - ha concluso il questore - e non occuparsi della questione soltanto nelle giornate dedicate a questo delicatissimo tema".

Prosegue l’attività operativa della Polizia nell’ambito dei controlli del territorio, sia ordinari che straordinari, disposti dal Questore, Francesco Messina, con la finalità di prevenire e contrastare attività delittuose con particolare riguardo allo spaccio di sostanze stupefacenti e ai reati predatori.

Nel corso dell’ultimo mese l’attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato ha determinato l’arresto di  231 persone (di cui 164 straniere) e sono state denunciate in stato di libertà 563 persone. Sono state identificate 8952 persone di cui 3092 straniere. I cittadini stranieri espulsi sono 54.

Per ciò che concerne le misure di prevenzione personale ovvero i provvedimenti adottati dal Questore per i reati di stalking e violenza domestica gli ammonimenti eseguiti nell’ultimo mese sono 15, nello specifico sono stati effettuati 4 ammonimenti per stalking e 11 ammonimenti per violenza domestica.

Lo stupefacente sequestrato ammonta a oltre 44 kg. Gli esercizi pubblici controllati sono 62 con la contestazione di sanzioni amministrative per 243.325 mila euro e l’emissione di 6 provvedimenti di sospensione della licenza da parte del Questore ex art. 100 TULPS nei confronti dei sotto indicati locali commerciali, per un totale di 115 giorni di chiusura:

1.      BAR MIROIR, via Legnano n.7/d Torino;

2.      BAR DINO, via Martiri della Libertà n.17 Valperga;

3.      ROXY BAR , corso Giulio Cesare n.61/d Torino;

4.      LAS VEGAS, via Torino n.72 Ivrea;

5.      BAR BRIN, corso Benedetto Brin n.29/a Torino;

6.      CAFFETTERIA STRADELLA, via Stradella n.120/a Torino.

Dal 1° gennaio l’attività di controllo del territorio svolta dalla Polizia di Stato ha determinato l’arresto di 2097 persone (di cui 1390 straniere); nel medesimo periodo sono stati denunciati in stato di libertà 5444 soggetti e sono state identificate oltre 92352 persone, di cui 23477 straniere. I cittadini stranieri espulsi sono 605.

Sono state ammonite complessivamente per i reati di stalking e violenza domestica 138 persone, nello specifico sono stati eseguiti 29 ammonimenti per stalking e 109 per violenza domestica.

Da inizio anno sono stati sequestrati circa 815 kg di stupefacenti. Gli esercizi pubblici controllati sono stati 482 con la contestazione di sanzioni amministrative per circa 2.100.000 euro e l’emissione di 61 provvedimenti di sospensione della licenza da parte del Questore ex art. 100 TULPS.

Per quanto riguarda i controlli straordinari, nel corso dell’ultimo periodo, in tutto il territorio cittadino e della provincia sono stati effettuati complessivamente 68 servizi straordinari, di cui 4 ad alto impatto, svolti nelle zone di Borgo Aurora, quartiere San Paolo, Lungo Stura Lazio e ad Ivrea.

I restanti 64 coordinati dai sotto elencati Commissariati:

n.5 COMMISSARIATO IVREA area mercatale;

n.4 COMMISSARIATO CENTRO attività contro degrado urbano, locali pubblici;

n.2 COMMISSARIATO SAN DONATO;

n.16 COMMISSARIATO DORA VANCHIGLIA borgo Aurora, linee 4/18 GTT, Porta Palazzo,  giardini Alimonda;

n.4 COMMISSARIATO MIRAFIORI attività contro degrado urbano, prevenzione fenomeno truffe anziani;

n.6 MADONNA DI CAMPAGNA Spina 3;

n.4 COMMISSARIATO SAN PAOLO controllo scuole, via Di Nanni;

n.5 COMMISSARIATO SAN SECONDO area mercatale, prevenzione fenomeno truffe anziani, controllo scuole, locali pubblici;

n.7 COMMISSARIATO BARRIERA NIZZA San Salvario, Parco del Valentino;

n.1 COMMISSARIATO BORGO PO controllo scuole;

n.5 COMMISSARIATO BARRIERA MILANO via Montanaro;

n.3 COMMISSARIATO RIVOLI controllo scuole;

n.2 COMMISSARIATO SAN DONATO/DORA VANCHIGLIA area ex passante RFI.

Questa attività operativa, cha ha visti impiegati oltre 1000 operatori di polizia, ha portato all’arresto di  11 persone e alla denuncia di  35; gli identificati sono 2190 e quasi 2 i chilogrammi di stupefacente sequestrato.

Nel corso dell’anno 6 persone sono state arrestate per associazione a delinquere di stampo mafioso, altre 9 per la sola associazione a delinquere finalizzata al traffico internazionale di stupefacenti. Per l’associazione finalizzata al riciclaggio internazionale di denaro sono state invece denunciate all’Autorità Giudiziaria 16 persone. 

Negli ultimi giorni personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e del Commissariato Centro ha effettuato ingenti sequestri di stupefacenti, armi, munizionamento e altro materiale in tre distinte attività di polizia procedendo all’arresto di 4 persone, 3 italiani e 1 algerino, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio per un sequestro complessivo di oltre 27 kg di stupefacenti e al sequestro di oltre 13 mila euro di denaro contante, quale provento di illeciti attività, e circa 500 grammi di sostanza da taglio.

 

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore