/ Cronaca

Cronaca | 09 dicembre 2018, 15:48

Il filo che lega i No Tav ai Gilet Gialli francesi: "Chi ascolta industriali invece del popolo, finisce male"

Dopo la manifestazione di ieri, il movimento contro la Torino-Lione diffonde su Facebook una foto della rivolta parigina

Foto tratta dalla pagina Facebook Notavinfo

Foto tratta dalla pagina Facebook Notavinfo

"Ci arrivano notizie al contempo terribili ed entusiasmanti dalla Francia, oltre mille manifestanti arrestati e centinaia di feriti in una rivolta popolare che però non demorde e sta dando esempio a tutta Europa": così il movimento contro la Torino-Lione su Facebook, il giorno dopo il grande raduno a Torino, pubblicando una foto che ritrae i gilet jaune a Parigi con la tipica bandiera No Tav. 

"Il mondo - scrivono - si divide in due parti, da una parte ci sono i popoli che lottano per un futuro decente per tutti, dall'altra un potere sempre più arroccato che difende gli interessi di pochi".

E concludono citando uno dei cartelli esposti ieri dalla folla di manifestanti: "chi ascolta industriali e banchieri invece del popolo, finisce male! Governo avvisato".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium