/ Scuola e formazione

Scuola e formazione | 13 dicembre 2018, 16:28

Adolescenti e giovani protagonisti della riqualificazione urbana

Oggi si è tenuto l'incontro pubblico "M.AD. - Mappe ADolescenti per la riqualificazione urbana", nell'ambito del progetto AxTo

Adolescenti e giovani protagonisti della riqualificazione urbana

Stimolare il protagonismo delle e degli adolescenti in un progetto di riqualificazione del territorio. Questo in sintesi è l’obiettivo principale del progetto “M.AD. - Mappe ADolescenti x la riqualificAzione urbana”, proposto dal Piano Adolescenti nell’ambito di AxTO - Azioni per le periferie torinesi (Azione 4.04). Alla base del progetto c’è il coinvolgimento delle ragazze e dei ragazzi in tutte le fasi, dalla progettazione alla realizzazione conclusiva, al fine di sostenerne la crescita in termini di autonomia, creatività e partecipazione attiva alla vita della città.

In particolare, attraverso questa azione si vogliono individuare - grazie ai suggerimenti delle ragazze e dei ragazzi - alcuni spazi pubblici in sei zone periferiche di Torino, nei quali realizzare piccoli interventi di riqualificazione. Le sei zone sono: Aurora-Barriera di Milano-Regio Parco; Nizza Millefonti-Mercati Generali; Mirafiori; Pozzo Strada; Vallette-Madonna di Campagna; Falchera. Sono state/i coinvolte/i ragazze e ragazzi di 5 istituti superiori (2 Istituti Professionali: Birago e Steiner; 2 Licei: Regina Margherita e Cottini e l’istituto Tecnico Grassi) e di 2 Centri Giovanili (CPG El Barrio e Centro Falklab).

Il progetto M.AD. si articola in 3 fasi: 1. Mappatura delle sei zone suddette, in collaborazione con l’Università di Torino. 2. Accompagnamento dei gruppi di adolescenti, da parte di Cooperative e Associazioni giovanili, in un processo di progettazione partecipata finalizzato a scegliere gli spazi e gli interventi specifici da realizzare. 3. Realizzazione degli interventi. Al momento, le prime due fasi sono state completate; è in allestimento la gara d’appalto relativa alla terza fase.

Nell'incontro odierno le ragazze e i ragazzi partecipanti al progetto M.AD. parleranno del percorso di accompagnamento con cui - in ciascuna delle sei zone - hanno elaborato i progetti di intervento sulla base delle loro esigenze e dei loro desideri.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium