Cronaca - 14 dicembre 2018, 13:55

Offese a mondo gay: la dottoressa Silvana De Mari condannata a pagare una multa da 1500 euro

Soddisfatto il Coordinamento Torino Pride, che aveva presentato l'esposto in Procura: "Sentenza storica"

Offese a mondo gay: la dottoressa Silvana De Mari condannata a pagare una multa da 1500 euro

Il Tribunale di Torino ha condannato la dottoressa Silvana De Mari, accusata di diffamazione per avere pronunciato alcune frasi offensive nei confronti del mondo lgbt, al pagamento di una multa pari a 1500 euro e a risarcire il Coordinamento Torino Pride e la Reta Lenford, versando a ciascuna delle due associazioni 2500 euro.

Il giudice ha ritenuto diffamatorie alcune delle frasi pronunciate dall'imputata, che in relazione ad altre esternazioni è stata invece assolta perchè il fatto non sussiste. "Di sicuro alcune frasi sono state ritenute diffamatorie - ha commentato l'avvocato del Torino Pride Nicoló Ferraris - per sapere quali sono bisognerá peró attendere trenta giorni e leggere le motivazioni".

Per Alessandro Battaglia, l'ex coordinatore del Torino Pride che presentó l'esposto in Procura contro De Mari "questa è una sentenza storica, mai una associazione lgbt era stata ammessa a un processo come parte civile e riconosciuta come persona offesa dal reato di diffamazione".

Dopo la lettura del dispositivo, l'imputata è apparsa soddisfatta: "Parlare in quel modo era un mio diritto e continueró a sostenere le mie posizioni. Il movimento Lgbt è un movimento politico, non vedo perchè non posso esprimere la mia opinione".

Marco Panzarella

Ti potrebbero interessare anche:
SU