Cronaca
sabato 15 dicembre 2018, 12:27

Lo smartphone gli segnala il furto in casa: chiama la Polizia e fa arrestare i ladri (VIDEO)

In manette due georgiani e un russo, scoperti mentre cercavano di mettere a segno un colpo in via Duchessa Jolanda. Ma il padrone di casa ha monitorato tutto tramite il cellulare

Lo smartphone gli segnala il furto in casa: chiama la Polizia e fa arrestare i ladri (VIDEO)

Tre cittadini stranieri, due georgiani e un russo, rispettivamente di 33, 38 e 44 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Stato nel pomeriggio di ieri per tentato furto in appartamento. Poco dopo le 13 è arrivata al numero unico del 112 una chiamata di un cittadino che segnalava la presenza di intrusi nel suo alloggio in via Duchessa Jolanda. La vittima aveva scoperto l’intrusione da remoto sul proprio smartphone attraverso il sistema di video sorveglianza installato nell’alloggio. 

Sul posto è stato immediatamente inviato personale della Squadra Volante che ha fermato tre persone che stavano frettolosamente scendendo per la scalinata del palazzo. Come hanno confermato le immagini, i tre si stavano dando alla fuga allarmati dall'arrivo della Polizia, senza riuscire a portare a termine il furto. Nel corso della perquisizione gli agenti hanno trovato nella disponibilità del gruppo numerosissimi arnesi e grimaldelli (chiavi limate, lastre in plastica e metalliche, chiavi inglesi e un kit con 22 grimaldelli in acciaio di varie dimensioni e forme) utilizzati per l’effrazione di serrature a doppia mandata o europee (cosiddette Bumping Key). Gli agenti hanno anche rinvenuto e sequestrato ai tre guanti, fazzoletti e calzini indossati per non lasciare impronte nell’appartamento durante il furto.

Dai successivi accertamenti, le tre persone arrestate sono risultate irregolari sul Territorio Nazionale. Il trentatreenne georgiano, inoltre, è risultato gravato da numerosi precedenti di polizia per reati contro il patrimonio e a carico aveva la misura cautelare dell’obbligo della presentazione alla P.G. 

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:
SU