/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 18 dicembre 2018, 17:03

Torino-Lione, le aziende: "Conte venga a vedere lo scavo prima di qualsiasi decisione" (FOTO e VIDEO)

Corrado Alberto, presidente di Api Torino e volto del fronte economico Si TAV, in visita al cantiere dal lato francese: "Solo vedendo il lavoro svolto 24 ore al giorno si può capire il valore di questa infrastruttura"

Torino-Lione, le aziende: "Conte venga a vedere lo scavo prima di qualsiasi decisione" (FOTO e VIDEO)

Dalla pancia della montagna, a un chilometro di profondità, l'appello degli imprenditori (piccoli e medi, ma non solo) sale in superficie, con destinatario il governo italiano e, in particolare, il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. "Venga a vedere lo scavo, prima di qualunque decisione".

La visita organizzata da Api Torino, con la collaborazione di Telt, permette in territorio francese di viaggiare attraverso la discenderia (simile a quella di Chiomonte) e il tunnel di base fin qui scavato a Saint Martin La Porte.

"Come si può pensare di rinunciare a un'infrastruttura del genere?". Corrado Alberto, presidente di Api Torino e uno dei massimi esponenti del fronte economico Sì TAV nel tessuto imprenditoriale cittadino, si guarda intorno all'interno della galleria che sovrasta i presenti, dove il rumore di fondo è scandito dal ricircolo dell'aria. È incredulo. "Ed è inspiegabile che un ministro delle Infrastrutture non sia mai voluto venire a vedere questo scavo".

Le sue parole sono pesate con cura, mentre la fila di pulmini conduce la delegazione lungo la galleria. Serve un quarto d'ora in auto per raggiungere la punta del tunnel, dove la macchina sta scavando. "Forse venire qui smonterebbe alcune delle certezze di si oppone all'opera a priori", dice Alberto.

Arrivato alla punta della fresa, l'enorme macchina scavatrice che ogni giorno viaggia per circa 17 metri in direzione Italia, lancia l'appello al premier Giuseppe Conte: "Prima di prendere qualunque decisione venga a vedere il cantiere. Soltanto toccando con mano il lavoro che viene fatto tutti i giorni si può cogliere pienamente l'importanza di un'infrastruttura come questa. I lavori vanno avanti a dispetto di chi sostiene che non sia stato scavato nemmeno un metro".

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore