/ Il Punto di Beppe Gandolfo

In Breve

lunedì 12 agosto
lunedì 05 agosto
lunedì 29 luglio
lunedì 22 luglio
lunedì 15 luglio
lunedì 08 luglio
lunedì 01 luglio
lunedì 24 giugno
lunedì 17 giugno
lunedì 10 giugno

Il Punto di Beppe Gandolfo | 07 gennaio 2019, 07:00

Pedaggi autostradali: solo noi tartassati

Più camion e più autovetture transitano, maggiori guadagni ci saranno per le società concessionarie. Con buona pace degli ambientalisti. Tutti zitti.

Pedaggi autostradali: solo noi tartassati

Sembra incredibile, ma è tutto vero. All'inizio dell'anno il governo annuncia che sul 90% del territorio italiano non ci saranno rincari per i pedaggi autostradali. Passano pochi giorni e scopriamo che aumenteranno le tariffe per la Torino-Bardonecchia, per la Torino-Savona e in alcune tratte della Valle d'Aosta. Insomma, a pagare saremo soltanto noi piemontesi? Sembra proprio di sì.

In una regione, come il Piemonte, dove è ancora irrisolto il problema della Asti-Cuneo, dove ci sono continui disagi per il Tenda e per la Maddalena, dove si rimandano sempre le decisioni sulla Tav.... Ebbene, soltanto su questo territorio arrivano i rincari. Ma è tutto ovvio: dopo il crollo del ponte di Genova sono incredibilmente aumentati i passaggi dei Tir attraverso il Nord Ovest, passando per le autostrade piemontesi. Quindi più camion e più autovetture transitano, maggiori guadagni ci saranno per le società concessionarie. Con buona pace degli ambientalisti. Tutti zitti.

È sbottata l' Uncem (cioè l' Unione delle comunità montane), ci sono state sparute dichiarazioni di qualche parlamentare, per il resto silenzio. Noi piemontesi siamo così, brontoliamo ma poi chiniamo la testa. Fra qualche mese saremo chiamati alle urne per le Europee e per le Regionali. Ci ricorderemo di questo regalo di inizio 2019? Un regalo esclusivo, solo per noi piemontesi.

Beppe Gandolfo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium