/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | mercoledì 09 gennaio 2019, 19:53

La Regione non rinnova ancora il contratto al Cic, 60 dipendenti a rischio nel Canavesano

La denuncia da parte del sindacato Sinlai Piemonte

La Regione non rinnova ancora il contratto al Cic, 60 dipendenti a rischio nel Canavesano

La Regione Piemonte non rinnova e non proroga il contratto al CIC (Consorzio Informatico Canavesano), consorzio che si occupava di vari servizi quasi essenziali per tutti i cittadini, quali la rateizzazione del bollo auto e informative sui pagamenti, la cosa più strana è che ad oggi non si è ancora trovato qualcuno che possa sostituirlo.

Il CIC conta 60 dipendenti dei quali la Regione non se n'è minimamente preoccupata, 60 dipendenti che ora rischiano il posto di lavoro per mancanza di commesse.

"Ci chiediamo come possa un ente come la Regione Piemonte prendere tale decisione senza alcuna soluzione di rilievo - ha commentato Luigi Cortese del Sinlai - e soprattutto come possa questo Ente mettere in serio pericolo i lavoratori del CIC, ricordiamo che l'Amministrazione Regionale è espressione del PD, e questa sarebbe la sinistra che difende i lavoratori? Ma soprattutto la Camusso e gli altri sindacalisti, sempre pronti a salire sulle barricate per difendere i clandestini, dove sono? Forse non vogliono far dispiacere il loro amico Chiamparino?".

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore