/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | giovedì 10 gennaio 2019, 09:03

Droga e falsi, un "ovulatore" nigeriano di vent'anni in arresto, una donna senegalese denunciata per ricettazione

Gli uomini della Guardia di Finanza lo hanno sorpreso durante i controlli al terminal bus di corso Vittorio Emanuele. Identificate decine di persone

Droga e falsi, un "ovulatore" nigeriano di vent'anni in arresto, una donna senegalese denunciata per ricettazione

Li hanno sorpresi durante i controlli al terminal bus di corso Vittorio Emanuele. Gli uomini della Guardia di Finanza stavano effettuando alcune verifiche nell'area e hanno così scoperto una 35enne di origine senegalese che scendeva da un mezzo in arrivo da Barcellona. Nel suo bagaglio aveva oltre 600 capi d'abbigliamento di noti marchi di lusso (da Gucci a Luis Vuitton). Per lei è scattata la denuncia per contraffazione e ricettazione.

E' andata ancora peggio a un ventenne nigeriano in arrivo da Bruxelles, che dopo essere sceso da un bus di una compagnia low cost è stato "smascherato" da Jane, il pastore belga specializzato nella rilevazione di sostanze stupefacenti. Il nervosismo lo ha ulteriormente tradito, insieme alla decina di ovuli di eroina purissima che il ragazzo aveva in corpo. Il giovane è stato arrestato per traffico di sostanze stupefacenti e si trova ora presso il Carcere delle Vallette.

M.Sci

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore