/ Cultura e spettacoli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura e spettacoli | 10 gennaio 2019, 10:40

Domani sera al Café Müller lo spettacolo “Concerto fisico”

Nell’ambito della Stagione Teatrale 2019 di Cirko Vertigo

Domani sera al Café Müller lo spettacolo “Concerto fisico”

Una forte tensione etica anima il lavoro di Michela Lucenti, ballerina e coreografa, capofila di una formazione di danzatori-attori significativamente denominato Balletto Civile“Il senso artistico del mio fare si accompagna a un profondo senso etico – dichiara Michela Lucenti – Non dimentico la necessità di danzare ogni giorno, ma questo non deve prescindere dal creare situazioni che provino a farci crescere ogni giorno come uomini e donne. Altrimenti di cosa può parlare la nostra danza?”.

Dalle riflessioni sulla moralità della danza di Michela Lucenti, l’ultimo nato di una lunga produzione, è il “Concerto fisico”, ospitato venerdì 11 gennaio alle ore 21 al Café Müller, nell’ambito della Stagione Teatrale 2019 di Cirko Vertigo.

Si tratta di una partitura fisica e vocale che ripercorre e ridisegna la storia di Balletto Civile. Un racconto musicale. Un greatest hits sghembo e storto che non ha niente di nostalgico per raccontare la storia di un gruppo attraverso i racconti di cui si è fatto veicolo.

“Come un juke-box che risveglia gli accenti emotivi di un ricordo che è ancora il presente – spiega la coreografa –  di come ci siamo trasformati, della sabbia da cui siamo emersi, delle Creature, dei cavalli di legno costruiti per Troia, degli estintori lanciati nel buio, del mare di latte dove Woyzeck e Andres parlano del vuoto, dei supermercati gialli, dell’urlo disperato di Desdemona, di cosa successe a Tebe, della Resistenza, della lotta e della Rivoluzione. Poi tutto scompare, risucchiato negli sguardi, come non fosse mai esistito”.

“Concerto fisico” è un racconto dei racconti, una composizione per strumento fisico e vocale, un disegno ritmico ed emotivo come il Balletto Civile ha sempre inteso la danza e portato in scena in una ventina di spettacoli singolarissimi, dove danza e teatro s’integrano con il canto inventando un nuovo stile narrativo, lavori pensati insieme a Gianluca Pezzino, nume tutelare e presenza scenica legata molto alla poetica di Michela.

Balletto Civile è stato insignito, negli anni, dei principali e più importanti riconoscimenti nazionali dedicati alla danza ed al teatro ed è riconosciuta come una delle più interessanti realtà performative presenti nel panorama italiano ed europeo.

L’équipe si caratterizza per la ricerca di un linguaggio scenico totale, privilegiando l’interazione tra teatro, danza, il canto dal vivo originale e la profonda relazione tra gli interpreti. Gli spettacoli di Balletto Civile hanno molteplici ispirazioni che vanno dalla rilettura, spesso irriverente, dei grandi classici del Teatro della Danza e della Musica, passando dalla drammaturgia originale di autori italiani, fino alla messa in scena di grandi autori stranieri.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium