/ Cultura e spettacoli

Che tempo fa

Cerca nel web

Cultura e spettacoli | 10 gennaio 2019, 11:51

Martedì 15 gennaio concerto dell’Orchestra Filarmonica di Torino “Passione”

Appuntamento alle ore 21 al Conservatorio Verdi. Protagonista il pianista Pietro De Maria

Martedì 15 gennaio concerto dell’Orchestra Filarmonica di Torino “Passione”

Nel mese più gelido dell'anno l'OFT è pronta a scaldare i cuori con il concerto “Passione” (i cui biglietti sono già esauriti).

Il concerto di gennaio vedrà protagonisti sul palco, accanto all'orchestra, il direttore Giampaolo Pretto, che di OFT è anche il direttore musicale, e, in sostituzione del solista Andrea Lucchesini, il pianista Pietro De Maria.

Un concerto e una sinfonia, di due compositori leggendari, si succederanno per una emozionante cavalcata a ritroso nel tempo.

Il primo brano che verrà eseguito è infatti il Concerto n. 2 in do minore per pianoforte e orchestra op. 18 di Rachmaninov, che fu non solo compositore, direttore d'orchestra e pianista straordinario. Al pianoforte si avvicinò per volere della madre durante l'infanzia, trascorsa nella quiete campestre della tenuta di Oneg.

Composto sul finire del 1900, il Concerto in programma è considerato la prima opera matura di Rachmaninov ed è successivo di pochi anni alla presentazione di quella Prima Sinfonia che, tradottasi in un deludente debutto, gettò in una profonda crisi il compositore, che si rifugiò nelle cure ipnotiche dello psichiatra Nikolaij Dahl. Proprio a Dahl è dedicato il Concerto n. 2 in do minore per pianoforte e orchestra op. 18, quintessenza di quel post-romanticismo che in Rachmaninov trovava le radici nell'amore sconfinato per Čajkovskij. Toni drammatici, dall'andamento marziale, si intrecciano a dolci melodie, in un crescendo che mette al centro il pianista, i cui virtuosismi accompagnano i singoli movimenti fino al trascinante finale. Un ruolo quello del solista, al piano, che non a caso Rachmaninov riservò a se stesso nella prima esecuzione integrale, diretta dal cugino Aleksandr Ziloti, alla Società Filarmonica di Mosca nel 1901.

Venne invece composta nel 1885 la Sinfonia n. 7 in re minore op. 70 B 141 di Dvořàk, uno degli esponenti principali della musica nazionale ceca e vicino alla corrente romantica. La Settima Sinfonia  nacque su richiesta della Società Filarmonica di Londra, che la commissionò sull'onda del successo internazionale riscosso dall'autore.

Tensione drammatica, sottili inquietudini, lirismo romantico, ritmi baldanzosi, sfumature tenebrose: la Sinfonia, dal forte carattere espressivo ed esplicitamente ispirata a Brahms, che  Dvořàk ammirava profondamente, venne eseguita per la prima volta a Londra nel 1885, diretta dallo stesso autore. Rielaborata in seguito in alcuni passi, convinse pienamente il compositore solo allorquando la vide eseguita dalla Filarmonica di Berlino diretta da Hans von Bülow. Si racconta che il suo entusiasmo fu tale che volle inserire un ritratto del celebre direttore nel frontespizio della partitura.

Il concerto di gennaio, così come ogni concerto della stagione, verrà aperto dalla lettura, a cura dell'associazione liberipensatori “Paul Valéry” e della Scuola Teatro Sergio Tofano, di un breve ed emozionante testo scritto per l'occasione dal giornalista Lorenzo Montanaro.

Oltre al concerto al Conservatorio Verdi (Piazza Bodoni, Torino), il pubblico potrà assistere a una delle prove di lavoro dell'orchestra. Domenica 13 gennaio, dalle 10 alle 13 a +SpazioQuattro (Via Gaspare Saccarelli 18, Torino), si potrà quindi osservare l'OFT mettere a punto ogni dettaglio di “Passione”.
A gennaio non è invece prevista la prova generale aperta al pubblico.

Prosegue anche per la Stagione 2018-2019 la collaborazione di OFT con il Circolo dei lettori per il ciclo di incontri di “Leggere la Classica”. Durante l'appuntamento in calendario venerdì 11 gennaio alle ore 18.30, sarà Giampaolo Pretto a condurre il pubblico in un appassionante viaggio nel mondo della grande musica classica.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium