/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | 10 gennaio 2019, 15:53

Flash mob Sì Tav, la Lega ci sarà: "La Torino-Lione va realizzata, risorsa per lo sviluppo strategico del Piemonte"

Il capogruppo alla Camera Riccardo Molinari ha sciolto ufficialmente le riserve: il Carroccio parteciperà

Flash mob Sì Tav, la Lega ci sarà: "La Torino-Lione va realizzata, risorsa per lo sviluppo strategico del Piemonte"

La Lega sabato parteciperà al flash mob sì Tav previsto alle 11,30 in piazza Castello a Torino.

A meno di 48 ore dalla nuova manifestazione promossa dalle 7 "madamin" del Comitato "Sì, Torino va avanti" e dall'ex sottosegretario ai Trasporti Mino Giachino, dopo quella del 10 novembre, è il segretario nazionale della Lega in Piemonte Riccardo Molinari a sciogliere ufficialmente le riserve.

"Siamo pronti - spiega il capogruppo della Lega alla Camera - a sostenere con forza le ragioni dei Sì Tav, anche sabato in piazza Castello a Torino, a fronte della dichiarata scelta di apoliticità del comitato promotore della manifestazione".

 

 

"La Lega - spiega Molinari - non ha mai avuto dubbi: la Tav va realizzata, perché è una risorsa preziosa per lo sviluppo strategico dell'economia piemontese, e di tutto il paese. Nel caso la valutazione costi/benefici, nelle mani del Ministro delle Infrastrutture Toninelli, dovesse dare esito negativo, siamo pronti a sostenere un referendum consultivo che dia la parola, e la decisione finale, ai piemontesi".

Parole simili a quelle pronunciate questa mattina dal leader nazionale del Carroccio Matteo Salvini, ma soprattutto in netta contrapposizione con l'alleato a 5 Stelle nel governo gialloverde. E sempre in linea con quanto dichiarato questa mattina dal Vicepresidente del Consiglio dei ministri Salvini, Molinari chiede a Chiamparino di approvare la "nostra proposta di legge sul referendum consultivo, per dare voce ai piemontesi".

Per il segretario nazionale della Lega in Piemonte "se prima il centro sinistra aveva la scusa di non approvarla per evitare il referendum sull’autonomia, oggi la stessa legge tornerebbe utile per un eventuale referendum sulla Tav".

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium