/ Attualità

Attualità | 24 gennaio 2019, 18:12

Salone del Libro di Torino, il Mibac rinuncia alla prelazione sul marchio

Silvio Viale, presidente dell'Associazione culturale "Torino, La Città del Libro" annuncia: "Ora ci armiamo e partiamo"

Salone del Libro di Torino, il Mibac rinuncia alla prelazione sul marchio

Manca l'annuncio ufficiale, ma da fonti vicine al Ministero dei Beni Culturali, si apprende che Alberto Bonisoli ha telefonato oggi a Silvio Viale, presidente dell'Associazione "Torino, La Città del Libro", che alla vigilia di Natale si era aggiudicata l'asta per l'acquisizione del marchio, offrendo 600 mila euro.

Il Ministro ha confermato che la Direzione Generale del Mibac ha rinunciato ad esercitare il diritto di prelazione che vantava sul marchio. La sua aggiudicazione, a qusto punto, è definitiva. "Ora ci armiamo e partiamo", ha fatto sapere Viale. "Nei prossimi giorni incontreremo tutti gli attori della cabina di regia, poi vedremo".

La macchina organizzativa, insomma, è pronta a partire: "E' un'operazione molto complessa quella che ci attende, ma finalmente siamo operativi", ha concluso Silvio Viale, che ha ribadito di voler fare squadra con tutti gli enti territoriali per poter organizzare una grande edizione del Salone.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium