/ Politica

Politica | 30 gennaio 2019, 19:48

Tav, deputati piemontesi di Forza Italia: "Arrogante terrore pentastellato"

"Grave il posticipo al 12 febbraio della votazione delle mozioni di FI e FdI". Roberto Rosso: "Dopo la manovra il M5S si fa correggere anche la costi benefici"

Tav, deputati piemontesi di Forza Italia: "Arrogante terrore pentastellato"

“Il blitz nell’odierna riunione dei capigruppi del M5S che ha portato a posticipare alla seduta del 12 febbraio la votazione delle mozioni di FI e FDI, rispetto alla precedente calendarizzazione che prevedeva il voto in Aula domani, è una scelta figlia del terrore arrogante pentastellato che si sottrae puntualmente dalla discussione dei documenti che li isolarebbero e li metterebbero in minoranza in Parlamento. È grave che l’ordine dei lavori venga stravolto su un tema centrale quale quello sulla realizzazione della Torino-Lione che ha importanti ricadute sul Piemonte e su tutta l’Italia”. Ad affermarlo i deputati di Forza Italia piemontesi in una nota congiunta.

“Dopo la manovra il M5S si farà correggere anche l’analisi costi-benefici”. Ad affermarlo il deputato di Forza Italia Roberto Rosso, componente della Commissione Trasporti a Montecitorio e vicecoordinatore regionale di Forza Italia in Piemonte. “Ancora una volta, dopo l’ennesima sollecitazione da parte del nostro Gruppo in Commissione Trasporti, affinchè ci venga fornita l’analisi costi-benefici che è giá in possesso del Mit ci viene risposto che prima deve essere condivisa con l’Ue".

"Il ministro Toninelli viola apertamente le prerogative dei parlamentari che hanno accesso a qualsiasi atto pubblico. Pare incredibile che l’Europa venga a conoscenza prima del Parlamento italiano di uno studio che impatta così pesantemente sullo sviluppo dell’Italia”.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium