/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | 31 gennaio 2019, 19:14

Laboratorio analisi, parla il sindaco di Pinerolo: "Spero Saitta dica la verità: domani sera sapremo tutto"

Il primo cittadino Salvai: "Siamo comunque preoccupati perché, in caso di ridimensionamento, vorremmo capire i vantaggi di questa operazione e sono pronto a protestare con tutti i mezzi a mia disposizione, anche con gli altri sindaci del territorio"

Laboratorio analisi, parla il sindaco di Pinerolo: "Spero Saitta dica la verità: domani sera sapremo tutto"

Non si placa la polemica politica attorno al destino dei laboratori analisi dell'area ovest di Torino, facenti capo al territorio della Asl To3 e che toccano in particolare le zone di Rivoli e di Pinerolo. E la ventilata ipotesi (smentita dall'assessore Antonio Saitta) che domani si possa arrivare all'approvazione dello spostamento verso Orbassano e il Mauriziano di Torino.

A prendere la parola, proprio il sindaco di Pinerolo, Luca Salvai. "Abbiamo appreso che la Giunta Regionale starebbe per approvare la nuova organizzazione dei laboratori analisi, la quale prevede un forte ridimensionamento delle strutture degli ospedali di Rivoli e Pinerolo, concentrando le attività sugli ospedali Mauriziano e San Luigi di Orbassano. Tali notizie sono state prontamente smentite dall’Assessore alla Sanità della Regione Piemonte Saitta. Ci auguriamo che quanto letto non sia vero, e che le notizie uscite oggi non abbiano alcun fondamento, in quanto, come Comune e come territorio, abbiamo già manifestato la nostra contrarietà al ridimensionamento del laboratorio analisi con un’operazione che sembra più rispondere a logiche di tipo politico che non ad una reale volontà di miglioramento dell’efficienza e del servizio reso ai cittadini".

"Domani in serata - ha aggiunto Salvai - probabilmente sapremo dove sta la verità, nel frattempo tuttavia manifesto la mia più seria preoccupazione e resto in attesa di capire quali siano i presunti vantaggi di questa operazione. Anticipo che se ridimensionamento sarà, sono pronto a protestare con tutti i mezzi a mia disposizione e sono convinto che, insieme a me, molti altri Sindaci del territorio saranno pronti a fare lo stesso".

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium