/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 02 febbraio 2019, 07:10

Alfieri si congeda dall'Accademia Albertina di Torino: "Dal Ministero rapido via per la costituzione del Consorzio con il Conservatorio"

"Obiettivo: organizzare master post-diploma professionalizzanti per i "mestieri" dell'opera lirica, del teatro, del cinema, della televisione, della comunicazione tramite web"

Alfieri si congeda dall'Accademia Albertina di Torino: "Dal Ministero rapido via per la costituzione del Consorzio con il Conservatorio"

"O le Accademie e i Conservatori diventano dipartimenti universitari a tutti gli effetti e allora la governance viene assorbita da quella dell'Università o, se si vuole mantenere l'attuale autonomia gestionale, si pone a capo di una o più Istituzioni un professionista che abbia la formazione e l'esperienza necessari per far funzionare organizzazioni complesse." È questo l'appello che ha voluto lanciare il Presidente dell'Accademia Albertina Fiorenzo Alfieri al ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, a Torino per l'inaugurazione dell'anno accademico 2018/2019 dell'istituto artistico.

Parole contenute nel messaggio di congedo di Alfieri, il cui mandato scadrà il 20 marzo. Il Presidente nel suo intervento ha ripercorso la sua carriera. "Dal 1961 al 2011 - ha spiegato - ho diviso il mio tempo in parti uguali tra scuola e Città di Torino. Il 20 marzo 2013 è arrivata l'Accademia Albertina".

"Il momento era difficile - ha proseguito Alfieri - da oltre un anno la Direzione era commissariata. C'era bisogno di riposizionare l'Accademia e la sua bella Pinacoteca e la carenza più spettacolare che ho registrato dopo il mio arrivo riguardava l'edilizia". Un tema, quest'ultimo, che coinvolge direttamente il Ministero per la creazione di un consorzio tra Accademia Albertina e Conservatorio Giuseppe Verdi denominato "Polo delle Arti", che potrà trovare spazio nello stabile che ospita attualmente l'assessorato all'ambiente della Regione vicino all'Accademia.

"Lo scopo - ha precisato Alfieri - è di organizzare master post-diploma professionalizzanti per i "mestieri" dell'opera lirica, del teatro, del cinema, della televisione, della comunicazione tramite web, del sistema dell'arte contemporanea. Ci aspettiamo dal Ministero un rapido via per la costituzione del Consorzio, così come un'attenzione per il progetto di adeguamento dell'edificio alle esigenze dell'Accademia e del Conservatorio".

Durante l'inaugurazione è stato conferito il titolo di Accademico d'Onore a Franco Nero.

Cinzia Gatti

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium