/ Economia e lavoro

Che tempo fa

Cerca nel web

Economia e lavoro | 07 febbraio 2019, 15:48

Il cioccolato torinese non è più solo buono: diventa anche bello. Gobino abbraccia Armani per conquistare il mondo

Un accordo di licenza pluriennale vedrà il maestro artigiano produrre e distribuire i prodotti "Armani/Dolci by Guido Gobino"

Il cioccolato torinese non è più solo buono: diventa anche bello. Gobino abbraccia Armani per conquistare il mondo

Che non ci si azzardi mai più a dire che il cioccolato torinese è soltanto buono. Adesso è a buon diritto anche bello, bellissimo. E lo diventa grazie all'accordo siglato tra un'eccellenza assoluta come Guido Gobino, maestro cioccolatiere della città della Mole e un brand globale come Armani

La firma è avvenuta il primo giorno del 2019, ma l'ufficialità dell'operazione è arrivata soltanto oggi: si tratta di un accordo di licenza pluriennale che, dopo la collaborazione con Venchi, iniziata nel 2010, vedrà Gobino produrre e distribuire in tutto il mondo i prodotti Armani/Dolci. Una linea che è stata battezzata Armani/Dolci by Guido Gobino. 
Una notizia che era nell'aria e che proprio ieri, il maestro del buono, aveva parzialmente anticipato a Torino Oggi in occasione di un evento ospitato ai Ronchi Verdi.

“Sono lieto di questa nuova collaborazione, naturale conseguenza dell’incontro tra il desiderio di offrire ai miei clienti un prodotto Armani/Dolci di altissimo livello e la raffinatezza del cioccolato artigianale di Guido Gobino, riconosciuto nel mondo per la qualità e per l’innovazione nel rispetto della tradizione”, ha dichiarato Giorgio Armani.

“È per me un onore collaborare con Giorgio Armani, riconosciuto a livello internazionale per il suo prestigio. Realizzare le collezioni Armani/Dolci permetterà di crescere e affrontare nuove sfide mantenendo invariato il nostro DNA e conciliando la tradizione dei nostri prodotti con la nostra consolidata qualità artigianale. Continuerà la nostra ricerca di nuove esperienze di gusto e frontiere sensoriali del made in Italy” ha commentato Guido Gobino.

Una collaborazione dunque che poggia le sue fondamenta su qualità e stile, con Gobino che è ormai in grado di mettere sul tavolo, accanto a materie prime eccellenti e procedimenti dll'avanguardia, anche numerosi riconoscimenti ottenuti dal 2002 a oggi. Una storia nata oltre 50 anni fa a Torino, nella storica azienda di famiglia e ora presente in oltre 24 paesi nel mondo. Ma pronta a fare un nuovo pezzo di strada con un grandissimo compagno di viaggio.

 

Massimiliano Sciullo

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium