/ Chivasso

Che tempo fa

Cerca nel web

Chivasso | 10 febbraio 2019, 12:33

Trionfo di Sossio Aruta a Chivasso

Il celebre tronista di Uomini e Donne ha cenato al ristorante Osteria della Stazione di Agostino Bonanno

Sossio Aruta con lo chef Agostino Bonanno

Sossio Aruta con lo chef Agostino Bonanno

Sabato sera, 9 febbraio, al ristorante Osteria della Stazione dello chef Agostino Bonanno, c'erano tutti. Famiglie con bambini, coppie di fidanzati, gruppi di amici. Tutti erano lì per un solo motivo. Dare il loro benvenuto al loro beniamino preferito, Sossio Aruta, 48 anni, famoso per esser stato un calciatore per oltre venticinque anni, per aver partecipato a trasmissioni televisive come Temptation Island Vip e per essere, dal 2015, membro del cast di Uomini e Donne, in onda tutti i pomeriggi su Canale Cinque.

Ad accogliere il vip, intorno alle 21, un grandissimo applauso da parte degli ospiti e del titolare Bonanno, che per l'occasione ha preparato specialità a base di pesce come la paella, la spaghettata di mare ed il fritto misto, il tutto accompagnato da vini italiani.

La cena è stata anche l'occasione per conoscere meglio Sossio Aruta, per scoprire quel lato del suo carattere che non sempre si riesce a trasmettere da quando ci si trova dietro una telecamera.

"Sono contentissimo dell'affetto che ricevo da parte delle persone - esordisce Sossio davanti ad un bicchiere di vino bianco -. Non è così scontato che la gente ti voglia bene e per me non è sempre stato così". Sono tante infatti le critiche ricevute per alcune scelte fatte durante il programma Uomini e Donne. "Sono stato accusato di essere un uomo falso e di trattare male le donne, mi hanno giudicato solamente per quello che veniva visto in televisione. Sono contento che molti, conoscendomi dal vivo abbiamo cambiato idea perché sono riusciti a vedere quello che veramente sono". Eppure Sossio per tutta la sua carriera è "rimasto sempre lo stesso".

La cena è stata anche l'occasione per parlare dei progetti futuri del vip. "Sono un appassionato di calcio, gioco ancora ma fra un po' dovrò appendere le scarpette al chiodo - dice -. Mi piacerebbe, a questo punto, coronare la mia carriera di calciatore diventare un allenatore".

Anche per la tv le idee non mancano. "Mi piacerebbe continuare a farmi conoscere e per questo motivo mi piacerebbe tantissimo partecipare al Grande Fratello Vip o all'Isola dei Famosi". Durante la serata, i chivassesi hanno avuto modo di stringere la mano e scattare foto con il loro beniamino.

L'evento è stato organizzato con la collaborazione della SM Management di Simone Migliaccio.

a.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium