/ Cronaca

Cronaca | 11 febbraio 2019, 07:45

Crolla un capannone del carcere Lorusso-Cutugno, incendio domato in serata

Il rogo è stato provocato da un petardo lanciato da manifestanti nel corso di un doppio corteo tra CasaPund e antagonisti

Crolla un capannone del carcere Lorusso-Cutugno, incendio domato in serata

Allarme rientrato per il principio d'incendio di ieri sera al carcere Lorusso e Cutugno di Torino. I vigili del fuoco riferiscono di aver domato in breve tempo il rogo, originato da un petardo lanciato dagli anarchici verso la casa circondariale  dove sono attualmente detenuti 11 dei loro compagni dell'Asilo occupato. 

Le fiamme hanno provocato il crollo di un capannone della casa circondariale. Nessuna persona è rimasta coinvolta.

Il cedimento dell'edificio, dove i detenuti seguivano un corso di panificazione, sarebbe stato causato dall'esplosione di bombole del gas utilizzate per l'attività lavorativa.

Il petardo è caduto nell'isola ecologica tra il padiglione 'C' e il padiglione 'B', provocando la combustione di rifiuti. Poi le fiamme si sono propagate al vicino capannone. 

Dalle 16 di ieri il quartiere Le Vallette era stato blindato dalle forze dell'ordine per il timore di scontri tra anarchici e militanti di CasaPound, organizzatori di un corteo in corso Cincinnato in memoria delle vittime delle Foibe.

Gli antagonisti avevano quindi fatto partire una contromanifestazione di protesta, esponendo lo striscione "Lucento e Vallette quartieri antifascisti e antirazzisti". Dopo la sfilata per le vie de Le Vallette hanno raggiunto il Lorusso e Cutugno.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:

Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium