/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 11 febbraio 2019, 14:08

Gli anarchici protestano: sgomberata l'aula del processo "Scripta Manent"

Hanno gridato: "Giù le mani dall'asilo". Il pm Sparagna: "L'uso della forza? Penoso ma necessario"

Gli anarchici protestano: sgomberata l'aula del processo "Scripta Manent"

 

"Giù le mani dell'Asilo": recitava così uno degli slogan con cui oggi una cinquantina di anarchici, nel settore destinato al pubblico dell'aula bunker delle Vallette, ha gridato per impedire al pubblico ministero Roberto Sparagna di prendere la parola al processo 'Scripta manent'.

La Corte ha interrotto l'udienza del processo in cui 23 anarchici sono imputati per terrorismo. L'aula è stata sgomberata dall'intervento delle forze dell'ordine e i manifestanti sono stati accompagnati fuori dall'aula bunker.

"È penoso dovere vedere estrinsecare la forza in un'aula di giustizia in uno Stato di diritto e in un ordinamento democratico. Ma, a fronte di comportamenti intolleranti, lo Stato non può che rispondere con la forza", commenta all'Ansa il pm Sparagna.

 

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium